Per il pubblico del PaladelMauro un nuovo esame di maturità contro Cremona

Per il pubblico del PaladelMauro un nuovo esame di maturità contro Cremona

Le parole di Sacripanti alla vigilia rappresentano un chiaro appello alla platea biancoverde

Che la stagione sia entrata nel vivo o meglio nella fase cruciale lo é noto ormai da alcune settimane. Il segnale che la Sidigas viva queste ore con grande apprensione (domani una vittoria contro Cremona vorrebbe dire tener aperti i giochi per il terzo posto in classifica)  emerge da alcuni passaggi che coach Sacripanti ha riservato nel corso della conferenza stampa di ieri mattina nel presentare il match contro la Vanoli. Riservare tanto spazio non solo al lato tecnico del match (i famosi “tatticismi” termine caro al coach brianzolo) ma al fattore “pubblico” lascia intendere come in questo momento la tifoseria irpina debba rappresentare quel sesto uomo che possa essere da traino non solo nell’atteeso incontro di domani quanto anche nei prossimi match casalinghi in occasione della post season: “Siamo arrivati ad avere più di tremila presenti, ma ora giochiamo davvero anche voi dovete allenarvi per i playoff. Nella post season mi aspetto il sold out. Domenica ci giochiamo il terzo posto, dopo tanta fatica dentro e fuori dal campo. La squadra vuole un Del Mauro pieno e rovente: questi ragazzi stanno facendo cose straordinarie ed hanno bisogno di essere supportati per il campionato che hanno fatto. Tutta la città e tutta la provincia non potrà venire solo in finalissima, è arrivato il momento di stringerci tutti“. Tono battagliero e che conferma la voglia di far bene da parte di un gruppo che fino a qualche mese fa aveva un preciso compito: meritarsi l’affetto del pubblico. “Il team deve meritarsi l’affetto della gente, non si può pretendere di avere l’amore del pubblico in maniera incondizionata. Se ci aiutano siamo molto contenti. ” Era il 5 febbraio quando Sacripanti pronunciò queste parole parlando dell’imminente match casalingo contro Pistoia.  Dopo due mesi i ruoli sono mutati così come la posta in palio si è alzata. Che il PaladelMauro possa trasformarsi come il “Pianella” in termini di fattore casalingo è la scommessa che il tecnico irpino ha lanciato ventiquattro ore fa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy