Prima categoria, girone E: Bene il Taurano. La Volturara mette la freccia.

Prima categoria, girone E: Bene il Taurano. La Volturara mette la freccia.

Nel girone E di Prima Categoria riposa la capolista già promossa Baiano. Accorcia così le distanze il Taurano che esce vincente da una complessa gara a Lioni contro la Polisportiva. La gara si conclude per 3-4, con gli ospiti sotto di due reti alla fine della prima frazione, a causa della doppietta di Di Pietro. Nel secondo tempo accorcia Schiavone, poi De Vito fa 3-1. A 15′ dalla fine si scatena il Taurano: al 75′ accorcia Ferrentino, al 78′ pareggia Schiavone e all’82’ vantaggio insperanto nuovamente con Ferrentino. Partita non meno emozionante quella tra Teora e S. Michele solofra. I padroni di casa si impongono per 5-4 dopo una partita mozzafiato. L’iniziale vantaggio di Roma viene ribaltato dagli ospiti con Ruggiero e Liotti. Lo stesso Ruggiero trova l’1-3 a inizio ripresa, ma dopo pochi minuti Roma si scatena e prima accorcia le distanze e poi trova il gol del pareggio. Passano venti minuti e il giocatore del Teora cala il Poker. A chiudere la partita ci pensa Marzullo all’87’. Inutile il 5-4 di Liotti al 91′. Il Teora guadagna tre preziosissimi punti salvezza ai danni di un S. Michele che ora deve guardarsi le spalle dal Monteforte che dista tre lunghezze. Quest’ultimo quindi spera ancora nei play off, dopo il pareggio per 1-1 in casa contro la Galluccese. Play-off matematici , invece, per la Scandone Montella, che vince per 0-3 fuori casa contro il sirignano, e il S. Giuseppe Siconolfi che pareggia per 3-3 a Via Montorese. In zona retrocessione incredibile vittoria della Volturara Terminio nello scontro diretto a Prata, che retrocede matematicamente. Succede il parapiglia allo stadio comunale sullo 0-4 per gli ospiti, con il Prata che si fa espellere 4 giocatori e l’arbitro costretto a sospendere la partita. Può festeggiare la Volturara che acciuffa i Play-Out dopo mesi d’inferno. Rischia di essere inghiottito dagli stessi il Castelfranci che perde per 5-3 contro l’Abellinum.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy