“Pronti ad un progetto importante coi giovani del Cus Avellino”

“Pronti ad un progetto importante coi giovani del Cus Avellino”

Confermeremo tutta la rosa che quest’anno ci ha permesso di centrare la permanenza in serie C1. Non è da escludere che potremo inserire qualche elemento di ritorno dai vari prestiti che abbiamo effettuato la scorsa estate. In particolar modo bisognerà capire quali saranno i destini di De Stefano e Lepore che, per motivi di studio, potrebbero trasferirsi altrove. Siamo determinati a disputare un torneo in cui il nostro vero auspicio è quello di non arrivare alle ultime giornate col rischio di doverci giocare ancora la salvezza.”. Nelle parole del Direttore Generale di Emilio Lanzetta, direttore generale del Cus Avellino, iniziano ad affiore le prime idee su quella che sarà la prossima stagione. Smentite le voci di fusione col Victoria Solofra, altra compagine militante in serie C1: E’ una voce che resterà tale. – spiega Lanzetta – Ci siamo confrontati coi dirigenti gialloblu che, però, sono rimasti sulle loro posizioni e abbiamo deciso di voler proseguire sulla nostra strada.”  Crescere i giovani coi quali puntare a qualcosa di importante in futuro: “Arrivare in serie B è un traguardo che ci siamo prefissati ma solo attraverso i giovani del nostro vivaio. Per far si che ciò avvenga dovremo allargare la base societaria. Avremo dei colloqui con imprenditori del posto che vorranno abbinare il nome della loro azienda a quello del Cus.” Capitolo tendostruttura di via Tagliamento: la società ha ricevuto rassicurazioni sulla possibilità di ospitare il pubblico durante le gare casalinghe: “Abbiamo ricevuto le conferme che i lavori di cui necessita la tendostruttura (tra cui controllo dell’impianto idrico e riverniciatura) verranno effettuati così da poter permettere l’ingresso dei nostri supporters.”

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy