Rugby – Ai Due Principati anche il derby irpino coi Wolves

Rugby – Ai Due Principati anche il derby irpino coi Wolves

Marcia senza ostacoli per la franchigia di Cascone

Commenta per primo!

Ottava vittoria consecutiva per il Rugby Due Principati, che escono vincitori nel derby contro i Wolves, mantenendosi ben saldi in testa alla classifica del campionato di serie C2, tenendosi a distanza di sicurezza dal Rugby Vesuvio, che pur vincendo a Telese (0-38) contro lo Spartacus Rugby Social Club, insegue con sette punti di ritardo(ma con una gara in meno).

66-0 il verdetto emesso al Manganelli di Avellino, dieci mete, cinque per tempo, con otto conversioni, tutte firmate dal promettente Marrazzo. Partita mai in discussione, che ha visto subito la franchigia irpino/salernitana, nei primi dodici minuti, andare a segno tre volte, per poi ripetersi sul finale del tempo, con altre due mete, che han portato le due formazioni al riposo, con il punteggio di 33-0. Stesso leit-motiv anche nella ripresa: tre mete dopo diciannove minuti ed altre due a cavallo del 30′ che han chiuso la contesa con lo stesso punteggio del primo tempo, finale 66-0. Principi, lo dice il risultato finale, in scioltezza che han portato a casa il massimo risultato con il minimo sforzo, c’è da dire che i Wolves, presenti con solo quindici unità, han giocato una dignitosa partita, difendensosi con le unghie e con i denti, limitando i danni, evitando un passivo molto più rotondo.

Nella consueta analisi del dopogara il direttore tecnico dei Due Principati Maurizio Cascone è contento per la prestazione degli elementi utilizzati. specialmente quelli più giovani che finora han trovato poco spazio, usando parole di elogio, commentando in maniera positiva la prestazione degli avversari: “Avevamo deciso, per questo incontro di dare la possibilità a chi fino a questo momento, ha trovato poco spazio, devo dire che gli elementi chiamati in causa, non hanno affatto sfigurato, al cospetto di quelli che son stati più impiegati, dimostrando che in un prossimo futuro, potremmo contare anche su di loro. Sapevamo che i Wolves nel derby,avrebbero venduto cara la pelle, e son convinto che se avessero avuto qualche elemento in più in panca, ci avrebbero impensierito ancora di più, son stati bravi, quindi i ragazzi ad imporre il proprio gioco sin dai primi minuti, onde evitare sgradevoli sorprese – ha poi continuato, ricordando che nulla ancora è stato fatto, e gli appuntamenti dopo la lunga pausa – Sicuramente vincere sempre, aiuta a tenere su il morale, in queste prime otto gare, ci siam riusciti, ma ricordo a tutti, che ancora non abbiamo fatto nulla, alla ripresa del torneo, incontreremo il Rugby Vesuvio(15 gennaio), che ci insegue a soli sette punti e con una gara in meno, dopo la sconfitta contro la Sarnese la compagine partenopea, non sta lasciando altri punti per strada, quindi in queste tre settimane, dovremmo allenarci con ancora più frequenza ed impegno, qualora vorremmo continuare questa striscia positiva rimanendo in cima alla classifica; giocheremo in casa loro, dove già lo scorso anno, uscimmo sconfitti, il Caravita di Cercola è un campo in terra battuta, che sicuramente non agevola il nostro modo di giocare, ma non dovrà essere assolutamente un alibi, approfitto dello spazio concessomi, per augurare buone festività a tutti gli sportivi che ci seguono” .

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy