Rugby: Due Principati pronti al debutto contro i Leoni della Nato

Rugby: Due Principati pronti al debutto contro i Leoni della Nato

Alla franchigia – irpina subito tocca una sfida ricca di insidie ed incertezze

Domenica 9 ottobre, con drop d’inizio, previsto per le 15:30, il Rugby Due Principati, per il terzo anno consecutivo (secondo di C2), farà il suo esordio in campionato. L’incontro sarà diretto dal fischietto napoletano: Stefano Paracuollo. Il calendario ha messo sulla strada dei Principi, una formazione che per la prima volta risulta iscritta ad un torneo dilettantistico, parliamo dei militari della Nato Lions Rugby Club, il quale disputeranno le proprie gare casalinghe sul terreno erboso del Lago Patria, situato in Via Madonna del Pantano a Giugliano in Campania.

Ai Due Principati subito tocca una sfida ricca di insidie ed incertezze dove ci sarà da tirare subito fuori gli artigli in modo tale da iniziare la stagione con il piglio giusto. Nel Memorial Margiotta i boys di Cascone hanno mostrato di avere le carte in regola per ripetere i fasti della scorsa stagione, ricorderete la cavalcata dei verde-granata, interrotta solo dalla solidità del San Giorgio del Sannio che per soli miseri quattro punti in più in graduatoria si aggiudicò il passaggio alla categoria superiore(C1). Il blocco degli elementi dello scorso anno è rimasto saldamente al loro posto, se escludessimo la partenza per motivi lavorativi del bomber Salvarezza verso Genova, dove sta disputando la stagione nel Cus, dell’estremo Iannaccone, passato a rinfoltire la rosa dell’Usr Benevento nella serie A e del ritiro dall’attività agonistica, per sopraggiunti limiti di età, dell’eterno Pericolo.

Al gruppo, degli irpino-salernitani, dove c’è sempre un folto plotoncino ebolitano-battipagliese ed un nutrita presenza di atleti stabiesi, si sono aggiunti quattro elementi classe 97, passati in prima squadra dall’Under 18, parliamo di Cinquanta, Marrazzo, D’Arminio e Monaco, un elemento, anch’egli di sponda battipagliese, il quale ha disputato diversi campionati nell’Aquila Rugby quale Dario Manzione, professione seconda linea, dopo aver conseguito la laurea nel capoluogo abruzzese è ritornato nella città di appartenenza. Così come son rientrati alla base dopo un esperienza nell’Arechi Rugby, Pietro Gargaro e Paolo Lucia, entrambi uomini di mischia, pronti a dare il proprio contributo alla causa, stesso discorso per Angelo Pascale e Paolo Salzano, tutti e due ex elementi del Salerno Rugby che avevano lasciato per motivi diversi il mondo della palla ovale, ma desiderosi di rimettersi in gioco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy