Rugby/C2: il giro di boa si conclude con il big match di Cercola

Rugby/C2: il giro di boa si conclude con il big match di Cercola

Ritorna in campo il Due Principati con la sfida al Vesuvio

Commenta per primo!

Ultima gara del girone di andata e prima partita del nuovo anno 2017 per il Rugby Due Principati, il quale domani con drop d’inizio, fissato per le 14:30 affronteranno al Caravita di Cercola il Rugby Vesuvio, in una gara valevole per la nona giornata del girone di andata del campionato di serie C2, raggruppamento campano/molisano, direzione di gara affidata all’esperto arbitro salernitano Michele Giannattasio.

Incontro dai risvolti importantissimi, per entrambe le formazioni, la franchigia irpino/salernitana, ancora imbattuta, comanda la classifica con 36 punti, avendo vinto tutte ed otto (quattro con bonus, quattro senza)gli incontri finora disputati, casomai dovrebbe uscire vincitrice anche dal terreno di gioco napoletano, metterebbe una seria ipoteca per la candidatura alla vittoria finale, aumentando il distacco dalla compagine partenopea che insegue i Principi a sette punti, ma con una gara ancora da recuperare(il 12 febbraio in casa dei militari della Nato), il Vesuvio, dal canto suo, qualora riuscisse a fermare la corsa dei verde/granata, si avvicinerebbe pericolosamente, con la gara poi da recuperare, in caso di un successo, andrebbe a scavalcare il sodalizio caro al Presidente Sbozza.

Il XV allenato anche quest’anno da Enrico Tagle, dopo il buon terzo posto conquistato la scorsa stagione, dietro al San Giorgio del Sannio, poi promosso in C1 ed i Due Principati, quest’anno fino ad ora si sta dimostrando la seria antagonista a duellare con la truppa del direttore tecnico Cascone, fino al termine delle ostilità, Nelle sette gare disputate, i vesuviani, hanno raccolto sei vittorie ed una sconfitta, alla 4°giornata, al Viscardi di Lavorate, contro la Polisportiva Sarnese, arrendendosi di misura 13-10(1-1), in precedenza alla 1°ed alla 2°giornata nelle due gare casalinghe disputate aveva regolato prima il Rugby Napoli/Afragola con il punteggio di 20-3(3-0) senza conseguire il punto aggiuntivo di bonus ed i Wolves, 48-5 (8-1), poi la gara non disputata contro la Nato Lions Rugby, la sconfitta di cui sopra con la Sarnese, da quel momento, ben quattro vittorie consecutive, ottenute contro l’Acli Campobasso in casa, 43-6(6-0) con Iv Circolo Benevento nella loro tana, 12-20(2-2), contro la Partenope Napoli cadetta, 61-19(9-3) al Caravita, ed infine a Telese, contro lo Spartacus Rugby Social Club, 0-38(0-6). Per un totale di 35 mete siglate, 240 punti fatti e 58 subiti, solo Zizza&company (ma con una gara in più) sono riusciti a fare meglio, 38 mete realizzate, 242 punti fatti e 48 subiti, consacrandosi al primo posto, sia come miglior attacco che come miglior difesa del torneo. Il d.t. dei Principi, Maurizio Cascone, in questa lunga pausa, insieme al suo staff, è riuscito ad organizzare otto sedute di allenamento, nel quale è riuscito a far effettuare un richiamino della preparazione atletica, non tralasciando l’aspetto tecnico, preparando la sfida come al solito, con molta cura, senza lasciare nulla al caso.

Recuperati gli infortunati Crispino e Pastore, rimangono in infermeria, oltre a quelli di vecchia data (Balsamo, Izzo, C. De Angelis e Lucia) anche i nuovi entrati, Ruggiero (caviglia) Marrazzo(febbre) e Pascale (schiena), A. De Angelis (spalla)mentre per motivi di lavoro, la seconda linea Manzione, sarà costretto a dare forfait, fino alla fine del torneo. L’esperto tecnico salernitano, approfittando della sosta dell’Under 18, ricorrerà alle prestazioni dei baby Cannoniero e Feo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy