Aspettando Milano, la Scandone ricorda la storica serata di Bologna

Aspettando Milano, la Scandone ricorda la storica serata di Bologna

La sera del 10 febbraio 2008 è una data spartiacque nella storia della Scandone. Nella mente di tutti c’è il ricordo della Final Eight vinta dall’allora Air Avellino al PalaMalaguti di Bologna contro i padroni di casa (nonchè organizzatori) della manifestazione: la Virtus allenata da Renato Pasquali (ora dirigente della Manital Torino) che si inchinò alla formazione allenata da Matteo Boniciolli  (assistito dal Paròn Tonino Zorzi) per 73-67.

Un trionfo contro ogni pronostico che incorona la società del presidente Vincenzo Ercolino che entra così nell’olimpo della pallacanestro italiana tanto da meritarsi qualche mese dopo la qualificazione ai playoff e la partecipazione all’Eurolega l’anno seguente.

Di quella squadra Marques Green e l’assistant coach Gianluca De Gennaro sono gli unici membri dell’attuale team biancoverde.  Da Devin Smith a Nikola Radulovic passando per Alex Righetti, l’ex capitano Daniele Cavaliero, Catalin Burlacu, Stalin Ortiz, Peter Lisicky, Sylvere Bryan, Pasquale Paolisso e Andrea Iannicelli i restanti componenti di un roster che seppe farsi apprezzare su ogni parquet della massima serie.

A distanza di otto anni le emozioni per quella serata tornano ad animare il cuore e la passione dei tanti supporters biancoverdi che sognano una nuova Bologna nella prossima Final Eight in programma a Milano tra poco più di una settimana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy