Scherma: pioggia di medaglie per i Rajptus

Scherma: pioggia di medaglie per i Rajptus

Si è svolto lo scorso week-end il campionato regionale di scherma under 14 nelle tre specialità: fioretto e sciabola (sabato 18) e spada( domenica 19)

Commenta per primo!

Si è svolto lo scorso week-end il campionato regionale di scherma under 14 nelle tre specialità: fioretto e sciabola (sabato 18) e spada (domenica 19).

Il Club Scherma Rajputs di Avellino non poteva che essere presente con un cospicuo numero di atleti, dato che la competizione si è svolta per l’appunto in casa e precisamente nel palazzetto dello sport di Grottolella, che ha ospitato quasi 400 Giovanissimi schermidori provenienti da tutte le province della Regione Campania . La prima giornata dedicata al fioretto è stata interamente dominata da Spina Emiliano che infatti, dopo aver vinto tutti gli assalti del girone, ha saltato la prima diretta, perché primo nella classifica provvisoria e ha affrontato quattro eliminatorie, senza sosta una dopo l’altra, tirando con lo stile e la tecnica inconfondibilmente Rajputs e con grande cuore. I suoi assalti sono stati puro spettacolo per tutto il pubblico presente al palazzetto ma per noi del team Rajputs ogni punto conquistato da Emiliano ci ha fatto battere i cuori all’unisono e ci ha tenuti con il fiato sospeso fino all’ultimo” pronti a voi” dell’arbitro. Emiliano Spina ha conquistato l’argento; un secondo posto meritatissimo dopo una grande performance. Della stessa categoria di Emiliano e cioè allievi/ ragazzi anche Dinaso Filippo che dopo 2 vittorie nel girone vince la prima diretta ma si ferma alla seconda classificandosi 19esimo.

Nella categoria allieve/ ragazze, per il fioretto femminile, scende in pedana anche Spina Carmen e conquista un eccellente e inaspettato terzo posto, dopo una sofferta diretta, in cui per solo due punti manca la vittoria e quindi per un soffio non entra in finale. Alla sua seconda gara ufficiale per la categoria bambine conquista un altro ottimo terzo posto la nostra Federica Peluso dopo una prestazione grintosa e determinata. Bottino di medaglie soddisfacente per i Rajputs, che risultano gli unici schermidori di Avellino e provincia ad andare al podio. Peccato per Michele Tirri della categoria giovanissimi costretto al ritiro dalla gara per un infortunio.

Nella seconda giornata per la specialità spada i Rajputs presenti in pedana , categoria Allievi/ ragazzi sono stati: De Angelis Matteo ,che dopo aver vinto un assalto nel girone, si ferma alla prima diretta; Meola Alessandro, che alla sua seconda gara, rompe il ghiaccio dimostra carattere in pedana con una vittoria nel girone due sconfitte 5 a 4 e si ferma alla prima diretta.

Anche in spada eccellente il piazzamento di Spina Emiliano che vince 3 assalti nel girone, supera la prima diretta e si ferma alla seconda, arrivando 16esimo nella classifica finale.Ottima performance per Filippo Dinaso con due assalti vinti nel girone e dopo aver superato la prima diretta con grande qualità si ferma alla seconda classificandosi 30esimo.

Rappresentante della categoria Allieve ragazze Spina Carmen che ha chiuso il girone con 3 vittorie ,fermandosi alla prima Diretta e classificandosi 26esima .Alla sua prima competizione in assoluto Michela Sarno, che ha reagito bene alla dimensione gara, dimostrando maturità e voglia di fare esperienza per affrontare con più consapevolezza i prossimi appuntamenti del campionato. In ultimo il più piccolo dei Rajputs: Andrea Picariello, categoria Maschietti, che ha affrontato la sua seconda esperienza da schermidore con il coraggio e la grinta giusta.Al di là delle vittorie la squadra ha dimostra lo spirito giusto che più che mai contraddistingue chi crede nellosport pulito . …….e cioè. …..”uno per tutti tutti per uno”!! Non dimentichiamoci in ultimo di chi lavora con passione e dedizione dietro il team Rajputs e cioè il maestro internazionale nonché istruttore di secondo livello nazionale Ramesh Rajput, che segue i suoi ragazzi in ogni competizione, preparandoli con attenzione e trasmettendo loro le sue tecniche raffinate . Anche se soddisfatto di questi ragazzi il maestro guarda già al prossimo appuntamento del campionato e cioè la nazionale spada di Caserta e aspetta di salire sulla cima più alta del podio insieme ai suoi atleti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy