Sidigas affamata di…Pasta Reggia

Sidigas affamata di…Pasta Reggia

Commenta per primo!

I tifosi biancoverdi sperano di fare della Pasta Reggia Caserta un sol boccone.

Ma non sarà così facile. E’ l’appuntamento dell’anno, tanto atteso dall’ambiente cestistico irpino quello che opporrà domani alle 18.30, al PalaDelMauro, i lupi del basket ai cugini casertani, nell’anticipo della tredicesima giornata.

Partita speciale anche per lo staff tecnico.

Coach Sacripanti e Max Oldoini, ex di giornata, in terra di lavoro dal 2009 al 2013, furono condottieri della grande stagione 2009/2010 della JuveCaserta, culminata con il secondo posto in regular season e con il raggiungimento della semifinale playoff, sogno spezzato in gara5 dall’allora Armani Jeans Milano.

Quello bianconero non era certamente un roster accreditato dagli esperti a raggiungere obiettivi importanti. Ma si sa, Pino Sacripanti è un sanguigno e riesce a tirar fuori dai suoi risorse inaspettate, carattere e orgoglio.

Nonostante le altalenanti condizioni fisiche dello spettacolare play Siva, fiore all’occhiello del mercato estivo, e gli allontanamenti della guardia El Amin, per ragioni tecniche e Amoroso, per incompatibilità caratteriali con lo staff, la compagine casertana si trova a quota 8 punti, un discreto bottino visto la non eccelsa qualità generale.

L’arrivo del piccolo Adegboye da Cremona e quello imminente dell’ex Sassari e Brindisi Todic, daranno manforte a una squadra che presenta come principali punti di riferimento Daniele Cinciarini, ex Avellino nell’anno dell’Eurolega, ottimo realizzatore, Dario Hunt, uno dei migliori centri dello scorso campionato e di quello in corso con 10.8 punti e 9.9 rimbalzi di media, e Micah Downs, atletica ala piccola, dotata di grande talento e diverse opzioni offensive.

Completano il roster l’esperta ala Bobby Jones, ex Roma, giocatore di sistema e bidimensionale, l’altro ex biancoverde Gaddefors, talento ancora inesploso e gli italiani Ghiacci e Giuri.

Gli uomini di coach Sacripanti riusciranno a far mangiare un panettone velenoso ai bianconeri di coach Dell’Agnello? La speranza di regalare un Natale indigesto ai rivali cugini casertani è forte. Noi siamo certi che sarà così!

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy