Sidigas, il “Pianella” un parquet quasi tabù

Sidigas, il “Pianella” un parquet quasi tabù

Commenta per primo!

Quella di domani sarà la 33esima sfida tra Pallacanestro Cantù e Scandone Avellino, con un bilancio decisamente favorevole all’Acqua Vitasnella che si è imposta in 26 dei 32 incontri disputati. Il trend è confermato se consideriamo solamente le gare disputate a Cucciago dove i biancoblu hanno vinto in 12 occasioni su 15. Il punteggio massimo tra le due formazioni è stato fatto registrare nel 2004- 05, con la Vertical Vision guidata da Stefano Sacripanti che ha espugnato il Pala Del Mauro con il punteggio di 101 a 93. Lo scarto maggiore a favore dei canturini è più recente. Nel 2011/ 2012 i biancoblu hanno sconfitto in casa la Sidigas con il risultato di 90 a 55 grazie ai 15 punti di Nicolas Mazzarino e David Lighty. Sempre la Mapooro Arena è stata testimone del massimo divario a favore della Scandone. Nel 2007/ 2008 i campani hanno vinto di 26 punti (68 a 94) contro la Tisettanta di Luca Dalmonte. Avellino non espugna Cucciago dall’ottobre del 2008 quando l’Air di Zare Markovki ha battuto per 65 a 61 la NGC.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy