Sidigas, parte il sogno Final Eight

Sidigas, parte il sogno Final Eight

Commenta per primo!

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>Ormai ci siamo. Sta per terminare l’attesa per l’inizio delle Final Eight di Coppa Italia del massimo campionato cestistico italiano.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>Al Mediolanum Forum di Milano sarà protagonista anche la Sidigas Avellino, che nel terzo match di giornata, domani alle 18.15, affronterà la Grissin Bon Reggio Emilia, campione d’inverno, ma già sconfitta nella recente sfida del PalaDelMauro, con il punteggio di 75-67.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>Le due compagini giungono a questo appuntamento in momenti diametralmente opposti: i biancorossi di coach Menetti vivono un periodo non certo facile, costellato da problemi fisici e infortuni, che hanno leggermente arrestato la spedita marcia degli emiliani verso la vetta della classifica.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>Nonostante tutto, la Reggiana resta squadra temibile e da non sottovalutare, potendo oltretutto contare sui recuperi certi di Aradori e Kaukenas e, pretattica a parte, anche sui rientri di Gentile e Vereemenko.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>Certamente assente il lungo lituano Lavrinovic, che ne avrà per un mese.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>Nucleo di italiani e solido settore esterni i punti di forza della Grissin Bon, la cui compattezza e organizzazione potranno sopperire al momento non felice, soprattutto in una gara secca ed emotiva come quella d’esordio della competizione tricolore.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>Gli uomini di coach Sacripanti, di contro, vogliono cavalcare l’incredibile onda positiva che li ha proiettati al quarto posto in classifica e confermare di essere squadra indigesta a chiunque in questa fase della stagione.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>Reggio Emilia è squadra di cui non fidarsi e lo staff tecnico biancoverde ne è ben conscio.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>I pronostici sono divisi e questo, fino a qualche settimana fa, non era affatto previsto, avvalorando ancor di più la crescita dei lupi.</span></span>

<span style=”line-height: 107%;font-family: ‘Times New Roman’,serif;font-size: 12pt”><span style=”color: #000000″>La missione Final Eight non è impossibile. L’attesa sta per finire. Allacciamo le cinture, destinazione paradiso. </span></span>

 <br>

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy