Sidigas, si insiste per Tony Taylor. Idea Rice nel settore ali…

Sidigas, si insiste per Tony Taylor. Idea Rice nel settore ali…

Commenta per primo!

Dopo i primi sussulti con gli ingaggi di Veikalas e Cervi, il mercato della Sidigas vive una nuova fase di stand-by. Il gm Nicola Alberani lavora alacremente e valuta una lunga lista di nomi con l’obiettivo di portare alla corte di coach Sacripanti cestisti funzionali al sistema di gioco del tecnico brianzolo. In cabina di regia si insiste per Tony Taylor, ex Turow,  protagonista con i polacchi anche nei gironi di qualificazione della scorsa Eurolega. Dopo un primo rifiuto, il sodalizio di via Zoccolari ha riformulato un’offerta più sostanziosa agli agenti del playmaker, che stanno valutando la possibilità di far approdare il proprio assistito in Irpinia.
Nuovi sondaggi sono stati effettuati per Chris Wright, lo scorso anno a Pesaro, anche se l’atleta non convincerebbe appieno l’asse tecnico biancoverde. Offerto come play di riserva il serbo Aleksandar Rasic, ex Siena. Mentre secondo rumors sarebbero già state individuate le guardie che comporranno il roster della Sidigas, i cui nomi restano top secret, entra nel vivo anche il mercato delle ali. Piacciono Matt Walsh, due anni fa alla Virtus Bologna, lo scorso anno autore di un’ottima stagione in Turchia, Christian Burns, vecchia conoscenza di Montegranaro che, in procinto di acquisire il passaporto italiano per matrimonio, rappresenterebbe un vero colpo, ma soprattutto Glen Rice jr, ala piccola 24enne, figlio d’arte, con trascorsi in Nba tra le fila di Washington.
Sempre calde le piste che portano all’usato sicuro rappresentato dal duo Ivan Buva-Bobby Jones, che garantirebbero durezza e aggressività, ma che, allo stesso tempo, non sarebbero le prime scelte. In attesa dell’ufficializzazione di Giovanni Pini, rimandata ancora a causa di pendenze economiche da sistemare da parte della società cara al patron De Cesare, Alberani sonda il mercato per individuare un centro e un’ala grande che possano essere complementari per caratteristiche tecniche al lungo della nazionale Riccardo Cervi, che già fa parte della nuova Sidigas. Il raduno, che dovrebbe essere fissato tra il 20 e il 23 agosto, si avvicina, ma il team di Pino Sacripanti è costituito, per ora, da due soli elementi. E’ necessaria un’accelerazione nella conclusione delle trattative, per consentire allo staff tecnico di avere a disposizione tutto, o quasi, il roster, lavorando ai fini di creare quell’amalgama e quella coesione di gruppo che non si comprano al supermercato e che potranno costituire le basi per il raggiungimento di nuove soddisfazioni sportive, oramai perse nella notte dei tempi.

di Marco Festa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy