Sidigas, spunta l’ipotesi della Basketball Champions League

Sidigas, spunta l’ipotesi della Basketball Champions League

Domani a Roma l’Assemblea della Legabasket in cui Avellino esprimerà la sua posizione

Se il presente parla di una Sidigas Avellino la cui rincorsa cominciata lo scorso 27 dicembre e che la premia col quarto posto e che sarebbe pronta a rinforzare il mercato studiando a menadito il percorso da seguire nei playoff (l’addio a Taurean Green dello scorso febbraio è da intendersi in quest’ottica), il futuro mette in previsione una Scandone che pensa a come confermarsi un top team nel campionato italiano.

La conferma del duo Sacripanti – Alberani (che alquanto sembra è in dirittura d’arrivo con le voci che già circolano da qualche settimana) spingerebbe la società biancoverde a ragionare su un percorso di crescita che la indurrebbe  nella prossima stagione a provare a confermare la crescita avvenuta in questi ultimi due mesi e a valutare attentamente la possibilità di prender parte ad una coppa europea.

Domani (giovedì 17 marzo) è in programma a Roma l’Assemblea della Legabasket in cui verrà data adesione alla NewCo, la società creata dalla FIBA e che organizzerà la Basketball Champions League. Per far chiarezza dal prossimo anno l’Eurolega (la manifestazione a cui prese parte l’Air Avellino nel 2008-2009) sarà una competizione continentale (16 top team partecipanti tra cui Real Madrid e Milano) gestita in maniera autonoma e separata tanto da spingere la Fiba ad organizzare una kermesse propria.

Quale sarà la posizione di Avellino? In queste ore  è stato accostato il nome della Sidigas ad una eventuale partecipazione all’Eurocup (una “Europa League” del calcio per far chiarezza a chi non è un esperto della materia ndr), una competizione non gestita dalla Fiba bensì dall’Eurolega a cui già prenderanno parte per i prossimi tre anni Trento, Reggo Emilia e Sassari.  La società biancoverde nicchia sulla possibilità di accedervi in quanto nell’assemblea della Legabasket darà la sua adesione alla creazione della NewCo. Il placet del club di contrada Zoccolari non è da intedersi, tuttavia, come una scelta scontata in termini di partecipazione.

Al vaglio c’è la possibilità che Avellino possa disputare una competizione ma il club vuol capire quale sarà la manifestazione per cui varrà la pena sostenere eventuali ulteriori costi di gestione ma non solo. Di certo ridare un’immagine europea alla Scandone è un argomento che non rappresenta più un segreto. La Champions League Basketball è un’ipotesi che potrebbe trovar piedi in Irpinia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy