#Spezia-Avellino:Top&Flop

#Spezia-Avellino:Top&Flop

Un Avellino votato più alla sciabola che al fioretto esce dal Picco con un punto che fa respirare la sua classifica. Buona prova dei biancoverdi, che si confermano bestia nera dei liguri e a cui resta il rammarico di non aver chiuso i conti quando lo Spezia sembrava barcollare verso la sconfitta. Ora sotto con l’Ascoli: martedì sera al Partenio non esistono alternative alla vittoria.

Top

Pierluigi Frattali

Ancora SuperGigi. Lo Spezia nel primo tempo crea tante difficoltà ma lui c’è sempre. Sicuro in uscita, si supera in due circostanze, fermando sia Catellani che Calaiò. E’ lui a trasmettere sicurezza ad un reparto che va troppo spesso in difficoltà. Senza i suoi interventi decisivi l’Avellino sarebbe crollato al…Picco.

Flop

Alessandro Ligi

Vive e fa vivere un pomeriggio horror. Lento e impacciato va in sofferenza sin dai minuti iniziali. Calaiò lo gioca in più di una circostanza costringendolo anche al cartellino giallo. Kvrzic lo scherza in area sfiorando il gol del vantaggio per lo Spezia. Nella ripresa va leggermente meglio quando passa a comandare la linea a 5, ma resta l’idea di incostanza e insicurezza.

di Filippo Abbondandolo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy