Tennis Academy – “Race to Foro Italico”: Mascolini è campione provinciale

Tennis Academy – “Race to Foro Italico”: Mascolini è campione provinciale

Passione, fair play e gioventù: sono questi gli elementi che hanno caratterizzato la tappa irpina delle Pre-qualificazioni ai prossimi Internazionali d’Italia di Roma

Passione, fair play e gioventù: sono questi gli elementi che hanno caratterizzato la tappa irpina delle Pre-qualificazioni ai prossimi Internazionali d’Italia di Roma. Sui campi coperti in Play.it della Tennis Academy e sotto la direzione del giudice arbitro Patrizia Del Buono, sono andate in archivio, non senza un pizzico di nostalgia, dieci giornate di grande interesse e divertimento. Tre i titoli di quarta categoria assegnati in un lungo pomeriggio di tennis.

FINALE ATTESA – Sergio Mascolini ha tenuto fede al proprio cognome ed alla posizione più del seeding. Il figlio del maestro arianese Pio Mascolini, ha dominato arrivando in finale praticamente in carrozza. Tre successi netti contro altrettanti 4.2: Buono (6/2, 6/2), Maione (6/0, 6/0) e Saccone (6/1, 6/0) prima dell’epilogo vincente contro la testa di serie numero due Saverio Ammaturo. Il duplice 6/4 dell’atto conclusivo gli ha regalato il meritato titolo provinciale di quarta categoria.

LA SORPRESA – L’underdog, l’uomo non pronosticato è stato lui: Antonio Picariello. Il tennista dell’Academy ha voluto dismettere i panni dell’istruttore per mettersi alla prova. Da non classificato ha lasciato per strada appena sei game nelle prime cinque partite. La semifinale contro Ammaturo è stato il match più bello del torneo. Da un lato la maggiore potenza ed il gioco d’attacco di Ammaturo che si è aggiudicato il match per 6/3, 3/6, 6/3, dall’altro la grande capacità difensiva, tattica ed atletica di Picariello.

 LE ALTRE FINALI – Nel singolare femminile il successo è andato ad un’altra arianese: Sara Milanese ha superato in finale la tennista di casa Claudia Bevilacqua con il punteggio di 6/1, 6/2. Nella finale di doppio maschile lo scontro generazionale ha portato ad un passaggio di testimone: il successo è andato ai 4.2 Carlo Airone e Gianluca Curci che hanno battuto in due set i veterani Salvatore De Vito e Stefano Saccone.

LA “RACE” CONTINUA – E’ stato il consigliere regionale Fit, Gaetano Airone, a consegnare coppe e pass per la fase regionale. Oltre ai vincitori del doppio maschile e del singolare femminile, sono tre i qualificati nel singolare maschile: oltre ai due finalisti anche Picariello che ha beneficiato della rinuncia di Saccone nel match di spareggio tra i due semifinalisti perdenti. La fase finale regionale prevede un torneo di conclusione di quarta. Indipendentemente dal percorso successivo che coinvolgerà terza e seconda categoria, dai tornei regionali saranno ammessi ai Campionati di Quarta Categoria due giocatori per regione, sia nel singolare maschile e femminile, ed una coppia per regione nel doppio maschile e femminile. Saranno così incoronati i campioni italiani di quarta: appuntamento al Foro dal 19 al 21 maggio 2017.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy