Tesser: “Novara trasferta difficile, servirà massima concentrazione. In campo con…”

Tesser: “Novara trasferta difficile, servirà massima concentrazione. In campo con…”

Dopo la sconfitta subita in casa contro il Cagliari, l’Avellino affronterà la delicata trasferta di Novara. Queste le dichiarazioni di mister Tesser: “Nonostante la partita buona con il Cagliari arriva una partita impegnativa e dobbiamo rialzarci subito, consapevoli che è una partita molto difficile contro una squadra molto forte”.

Il Novara l’unica squadra a non aver subito goal dall’Avellino: “Fare un goal in trasferta è importante, ma sarà importante non subite la loro iniziativa, loro sono un’ottima squadra, all’andata meritavamo di stravincere. Loro hanno una squadra importante hanno cinque punti in più, considerando anche la penalizzazione, quindi hanno fatto un cammino importante, faremo di tutto per mettere il Novara sotto, hanno un attacco molto forte che potrebbe metterci in difficoltà ma dobbiamo crederci e dipenderà tutto dalla nostra prestazione. Dobbiamo avere fame e grinta, Novara è un campo difficile e servirà massima concentrazione”

Per quanto riguarda l’emergenza a centrocampo e sull’arrivo di Pisano: “Pisano sta bene non gioca da cinque mesi e  inizierà dalla panchina anche per rispetto di chi si allena da tempo oltre che per assimilare i movimenti difensivi. E’ un ottimo giocatore e un grande persona. Jidaiy giocherà a centrocampo visto le defezioni in mezzo al campo. Spero di recuperare Arini che non è al 100 %, lui ha una volontà incredibile e oggi ha fatto meglio degli altri giorni.”

Tesser si sofferma anche sul nuovo assetto tattico difensivo e spende una parola sulla questione terzini: “Per quanto riguarda la sofferenza sulla fasce laterali abbiamo sofferto dieci minuti a Modena e con il Cagliari a destra, ma si ricordano solo gli errori, con Biraschi a destra abbiamo ottenuto diversi risultati positivi vincendo diverse partite. Biraschi ha sbagliato solo una partita ma in quel ruolo ha sempre fatto bene facendo anche un paio di assist, è un centrale ma può fare l’esterno come lo fa Rudiger alla Roma o Juan Jesus all’Inter.”

Evacuo e Galabinov brutti clienti per la retroguardia biancoverde con Tesser che sottolinea: “Date le doti fisiche degli avversari e la buona prestazione contro il Cagliari, Migliorini giocherà titolare. Inoltre ritroviamo Visconti che tornerà dopo due, tre mesi. Giocherà chi sta meglio in virtù anche delle caratteristiche degli attaccanti ospiti.”

Tesser non nasconde le sue mosse per l’attacco e spiega che: “Joao Silva sta bene, ma c’è un Tavano che ha trovato una condizione buona quindi ci sono diverse oopportunità, al momento sono  intenzionato a schierare dall’inizio Castaldo e Mokulu.”

I dati di Panini Digital offrono un quadro di due squadre molto simili dal punto di vista dei numeri ma Tesser smentisce chiarendo che: “Loro giocano con quattro attaccanti e hanno un gioco molto fisico, ci sono somiglianze sul rendimento, ma sull’aspetto tecnico-tattico siamo molto diversi”.

Tesser conclude la sua conferenza sulle quattro sconfitte del Novara e il rischio per il tecnico piemontese: “Baroni è un ottimo allenatore e si trova comunque in zona play-off ma io penso soltanto all’Avellino che deve far bene.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy