Tim Cup, i risultati: Cagliari e Novara schiacciasassi. Il Milan attende il Perugia…

Tim Cup, i risultati: Cagliari e Novara schiacciasassi. Il Milan attende il Perugia…

Il palcoscenico della Tim Cup non va certo stretto ad una “nobile decaduta” come il Cagliari. Pronosticata come la dominatrice del prossimo campionato di B, la squadra sarda diverte il Sant’Elia e conquista il terzo turno della Tim Cup regolando l’Entella per 5-0. Gli isolani archiviano la pratica in 8 minuti: Melchiorri rompe il ghiaccio al 32′, Deiola stampa il 2-0 al 35, Capuano manda l’incontro all’intervallo sul 3-0 al 40′. Nella ripresa scema il ritmo ma Melchiorri al 26′ (doppietta) e Dessena alla mezzora incrementano lo score. Il Cagliari aspetta ora il Trapani, che con il gol al 3′ dell’ultimo recupero di Perticone si impone 1-0 sul Como. Con una tripletta di Granoche, il Modena batte il Tuttocuoio per 3-0 e prosegue la sua corsa in Coppa Italia, dove affronterà il Sassuolo in un derby tutto emiliano. Il bomber dei ‘canarinì va a segno al 7′ e al 43′ del primo tempo e al 28′ della ripresa, dieci minuti dopo l’espulsione di Rubin che aveva lasciato in dieci la formazione di Crespo. Il Teramo si ferma invece al secondo turno. L’undici abruzzese si arrende in casa al Cittadella, che si impone con il punteggio di 2-0 grazie alle reti di Bizzotto (22′) e, nell’ultimo recupero, di Yallow. I veneti sfideranno ora l’Atalanta. Juve Stabia corsara sul campo del Lanciano, sconfitto per 2-0 con una rete per tempo (Gomez al 22′ e Gatto nel recupero finale): prossimo match contro l’Alessandria, che fa festa in trasferta battendo 2-1 la Pro Vercelli (vantaggio di Fischnaller al 31′, momentaneo pari dei locali con Ardizzone al 36′ e gol vittoria al 15’ del secondo tempo di Mezavilla). Nessun problema per Novara e Perugia: i piemontesi, che se la vedranno con l’Udinese, annichiliscono L’Aquila con una ‘manità, un 5-0 a cui contribuiscono Evacuo (doppietta al 4′ e 24′ del secondo tempo), Signori (40′) e, sempre nella ripresa, Viola (15′) e Gonzales (37′); gli umbri, prossimi avversari del Milan, hanno la meglio sulla Reggiana per 3-1 (bis di Ardemagni al 24′ e su rigore al 2′ della ripresa, gol di Lanzafame a 19′ dalla fine, un bottino che rende inutile il vantaggio ospite di Siega al 21′). Con una marcatura per parziale (Avenatti al 2′ e Dugandzic a 2′ dalla fine), la Ternana elimina la Bassano Virtus e attende al terzo turno il Crotone, che batte 1-0 il FeralpiSalò, costretto a giocare in 10 nella ripresa per il cartellino rosso a Guerra, con il gol di De Giorgio al 45’. Poker del Cesena e del Pavia: i romagnoli strapazzano il Lecce per 4-0 con una doppietta di Rodriguez (15′ e 30′ della ripresa) e le reti di Molina (21’st) e Ragusa (13′); i lombardi passano per 4-1 a Latina con gol tutti nella ripresa (vantaggio di Bellazzini all’11′, pari di Talamo al 16′, poi Cesarini al 32′, ancora Bellazzini al 33′ e Malomo al 39′). Per i primi c’è la vincente del posticipo tra Catania e Spal, per i secondi c’è il Bologna. Finisce ai rigori il match tra Vicenza e Cosenza: i biancorossi, dopo lo 0-0 dei regolamentari, la spuntano per 2-1 e si gettano ‘nelle braccià dell’Empoli. Obiettivo centrato per il Pescara, desideroso ora di vedersela con il Torino: Valoti al 16′ e Torreira al 6′ della ripresa firmano il 2-0 con cui gli abruzzesi si sbarazzano del Sudtirol. Di misura l’affermazione della Salernitana sul Pisa: l’1-0 è siglato al 34′ del secondo tempo da Bovo, che regala così ai suoi il terzo turno col Chievo. L’oscar della partita più bella va al derby pugliese tra Bari e Foggia: gol tutti nella ripresa e la spuntano gli ospiti per 2-1 con la coppia Gigliotti (12′) e Floriano (20′) che ipotecano il successo e con Defendi che, al 33’, riapre il match prima di un finale al cardiopalma. Per il Foggia si profila la sfida col Verona. Gli accopiamenti Frosinone-Spezia e Carpi Livorno erano già stati decisi ieri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy