Torneo di Olbia: grinta e orgoglio non bastano, Sidigas al tappeto contro il Brose Bamberg

Torneo di Olbia: grinta e orgoglio non bastano, Sidigas al tappeto contro il Brose Bamberg

Non basta un buon primo quarto alla Sidigas Avellino per aver ragione del Brose Bamberg Campione di Germania nella prima semifinale della III edizione del Torneo Internazionale Geovillage di Olbia. Gli irpini, in formazione rimaneggiata e imbottita di cestisti del vivaio, reggono un solo quarto (il primo) contro il team guidato da Trinchieri, salvo poi cedere alla distanza per 84-68. Taurean Green è stato il miglior realizzatore con 17 punti in 34’ di utilizzo. Avellino si presenta a questa sfida dovendo fare i conti con le assenze di James Nunnally (volato negli Stati Uniti), Riccardo Cervi (si aggregherà martedì al resto dei compagni), Janis Blums (impegnato con la Lettonia agli Europei in corso di svolgimento in Germania) e Maarten Leunen che raggiungerà l’Irpinia nelle prossime ore. 

Brose Bamberg: Steiger 10, Theis 8, Wanamaker 9, Mueller 7, Kratzer, Miller 14, Dragovic 7, Olaseni 9, Heckmann 9, Idbihi 11, Taras. All.: Trinchieri.
Sidigas Avellino: Norcino 3, Picariello, Veikalas 9, Gioia, Acker 11, Green 17, Severini, Pini 9, Buva 16, Parlato 3. All.: Sacripanti
Arbitri: Mazzoni, Aronne, Lo Guzzo
Parziali: 18 – 23, 45-36, 65-50

Coach Sacripanti lancia nel quintetto la giovane guardia Giovanni Severini schierato al fianco di Taurean Green ed Alex Acker nel settore esterni mentre la coppia sottocanestro è composta dall’ultimo arrivato Ivan Buva e da Giovanni Pini. Nonostante i pochi giorni di preparazione sulle gambe (si è iniziati a lavorare sabato scorso), la Sidigas comincia bene il match approfittando della freschezza atletica per portarsi avanti anche di sei lunghezze con un ispirato Taurean Green che fissa al 6’ di gioco il punteggio sul 18-23 con una precisa conclusione dall’arco dei 6,75 metri. Il suo contributo provano a darlo anche Benas Veikalas ed Alex Acker con l’ex Telekom Bonn che è preciso al tiro nei cinque minuti che gli vengono concessi. Molto cercato sottocanestro  è Ivan Buva  che si fa sentire con cinque punti. Le cose iniziano a cambiare all’inizio del secondo quarto. Il Brose Bamberg inizia ad accorciare il divario portandosi anche sul – 2 ed un canestro di Pini riesce a tener a bda gli avversari sul 30-32 a metà del secondo quarto di gioco. Il sorpasso avversario è rimandato di qualche minuto con Steiger che colpisce da  tre punti. Ad allargare la forbice ci pensano ancora Steiger e Dragovic che si ergono a protagonisti in una serata di apparente tranquillità per l’ex Pistoia Brad Wanamaker. Si rientra negli spogliatoi per la pausa di metà gara sul 46-35 in favore dei teutonici. Per gli irpini da segnalare la tripla di Mattia Norcino. Alla ripresa il Brose controlla il vantaggio costruito in precedenza (48-38 al 23’). Idbihi nel pitturato biancoverde si fa sentire, realizzando quattro punti decisivi. Ci mette il suo timbro anche Wanamaker che sigla nove punti nella terza frazione. Avellino accusa la fatica fisica tirando male dal campo con un 2/11 complessivo contro l’8/13 avversario. Nel quarto ed ultimo periodo i biancoverdi ha un sussulto riportandosi sul – 11 (79-68) con una tripla di Acker. Il Brose risponde con un un break di 5-0 che manda in archivio il match che fissa il punteggio sul finale di 84-68. A referto anche Parlato con una tripla messa a segno. Domani Buva e soci saranno in campo alle ore 18:00 per la finale valida per il terzo e quarto posto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy