Un successo la prima giornata del Trofeo Principe di Piemonte

Un successo la prima giornata del Trofeo Principe di Piemonte

Commenta per primo!

La pioggia battente non ha fermato la scuderia Costa d’Amalfi. Nella giornata di ieri, gli equipaggi dell’associazione automobilistica presieduta da Valerio D’Amore hanno consumato la prima giornata del Trofeo Circuito Storico Principe di Piemonte. Da Montoro, dove è stato allestito il quartier generale della manifestazione, le autovetture, Ferrari – Porsche – Maserati, hanno effettuato il percorso di giornata che è terminato a Montella. Prima dello start, presso la scuola media Michele Pironti, il presidente D’Amore ed alcuni componenti degli equipaggi hanno partecipato all’iniziativa di formazione promossa grazie alla disponibilità della polizia stradale di Avellino. E’ stato il comandante Renato Alfano a fare da docente agli alunni che hanno potuto vedere da vicino tutti gli strumenti che la polizia utilizza per garantire al sicurezza sulle strade. Un video, con le testimonianze di giovani rimasti coinvolti in incidenti stradali, è servito a sottolineare l’importanza della formazione. Dopo i saluti della dirigente scolastica, Alessandra Tarantino, e del sindaco di Montoro, Mario Bianchino, le auto hanno lasciato la valle dell’Irno per raggiungere Montella attraverso il Monte Terminio. Al chilometro 17 di via Terminio gli equipaggi hanno effettuato una sosta per ricordare Viktoria, la giovane ventenne rimasta vittima, poche settimane fa, di un incidente stradale. A Montella l’arrivo delle autovetture della scuderia Costa D’Amalfi è stato applaudito dagli alunni della scuola media e dall’associazione Autilia, onlus impegnata nella assistenza ai diversamente abili. Dopo lo scambio di omaggi, i montellesi assistiti dall’associazione Autilia hanno potuto effettuare un giro a bordo delle Ferrari. Questa mattina, alle nove e trenta, le auto saranno in piazza Michele Pironti, a Montoro, partenza ed arrivo del Circuito Storico Principe di Piemonte. Le strade che hanno visto transitare alcune delle leggende del’automobilismo italiano saranno teatro di una mattinata all’insegna dello sport, della sana aggregazione e della valorizzazione del territorio e delle eccellenze italiane, comprese quelle in campo motoristico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy