Vitucci: “Giusti i malumori dei tifosi. Sarà il campo a parlare”

Vitucci: “Giusti i malumori dei tifosi. Sarà il campo a parlare”

Frank Vitucci
Frank Vitucci

Missione riscatto per la Sidigas Avellino che domenica alle ore 18:15 ritornerà dinanzi “al pubblico del PalaDelMauro per conquistare  contro Pistoia due punti in classifica che mancano dall’ultimo confronto casalingo contro la Sutor Montegranaro. Le sconfitte contro Reggio Emilia e Pesaro hanno sicuramente minato la tranquillità e la stabilità di un gruppo che contro i toscani proverà a dare le risposte dei tifosi che tra due giorni non faranno mancare il loro supporto ai giganti biancoverdi: “Torniamo a giocare davanti al nostro pubblico, contro una squadra che ha molto atletismo, verticalitá ed imprevedibilità. Sará una gara dal dispendio fisico importante. È un’altra chiamata urgente e dobbiamo fare del nostro meglio”. Così Frank Vitucci presentando la gara  contro la Giorgio Tesi Group – Dobbiamo trasformare la frustrazione che viene da due sconfitte nell’essere incisivi in campo. L’unica risposta è il campo. Abbiamo giocatori non di primo pelo che devono trovare le risorse giuste per invertire la rotta. Il rispetto dovuto è quello di far trasparire che si sta facendo il meglio possibile in ogni momento. Questa squadra non ha sempre tenuto fede a questo tipo di richiesta. Ma è più importante pensare alla gara di Pistoia”.

La settimana trascorsa è stata segnata dalle assenze di alcuni giocatori come Dean e Richardson per problemi muscolare, Dragovic e Spinelli colpiti da attacchi influenzali: “Durante questa settimana abbiamo avuto qualche problema di infortunio e assenze, compreso oggi. I giocatori che si sono allenati l’hanno fatto nel migliore dei modi, mettendoci intensitá e con la giusta rabbia. Alla gente, ai tifosi interessa poco perchè quello che conta maggiormente è ciò che vedono in campo la domenica”.

Il coach veneziano coglie l’occasione per ritornare a parlare della  clamorosa sconfitta di domenica scorsa dei biancoverdi contro la Vuelle Pesaro: “Giusto che l’ambiente sia deluso e incazzato – dice – ma non accetto la rassegnazione. Manca ancora un intero girone di ritorno. Le situazioni possono cambiare e si può certamente invertire l’andamento. C’è la volontà da parte della proprietà di andare a vedere se si possono fare aggiustamenti, nonostante tutto, per raggiungere obiettivi importanti”. in chiusura Coach of the year si sofferma sullo scarso minutaggio concesso a Nikola Dragovic (sempre più sul piede di partenza) e Paul Biligha (lunedì ha saltato per infortunio il raduno a Roma con la Nazionale di coach Pianigiani): “Avranno altre opportunità – rassicura – Finora non se le sono giocate bene le loro chance. Dovranno esser bravi a farsi trovare pronti quando si presenteranno nuove occasioni di entrare sul parquet”.

Aloi – Ha voluto far un appello alla tifoseria anche il Direttore Operativo della Scandone:”La gara di domenica contro Pistoia è fondamentale. Ci ritroviamo in casa dopo due sconfitte consecutive e le relative polemiche. Occorre ritrovare l’entusiasmo, ovvero quel processo osmotico tra pubblico, media e societá. ‘Tutti con noi‘ è il titolo della nostra iniziativa (gli abbonati potranno acquistare, al costo di soli 5 euro cadauno, 2 biglietti dei settori Curve, Distinti o Tribune Superiori. Gli abbonanti che vorranno usufruire della promozione dovranno, all’atto dell’acquisto, esibire la propria tessera). I ragazzi hanno bisogno di affetto, sostegno e supporto e non mi riferisco solo alla curva, agli Original Fans, ma a tutto il palazzetto. Il momento è negativo più dal punto di vista psicologico che tecnico”

Davide Baselice

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy