Vitucci: «Male all’inizio. Ripartiamo dal secondo tempo della gara»

Vitucci: «Male all’inizio. Ripartiamo dal secondo tempo della gara»

Frank Vitucci
Frank Vitucci

Per Frank Vitucci il copione in sala stampa nelle ultime cinque giornate è sempre lo stesso. Sidigas inguardabile per 36’ di gioco: «Il primo tempo ha compromesso il resto della nostra partita. – dichiara il tecnico veneto – La Montepaschi aveva più energia di noi e sul parquet si è visto ampiamente. Il secondo tempo lo abbiamo vinto di 4 punti dimostrando comunque la voglia di non mollare e questo è sicuramente un aspetto positivo».
E ripete il ritornello ascoltato  nelle ultime settimane: «Qualcosa che ci deve aiutare ad uscire da questa situazione difficile, ritrovando la vittoria per inseguire ancora l’obiettivo di centrare i playoff. Dobbiamo metterci la determinazione vista all’inizio del secondo tempo per toglierci qualche soddisfazione al di là della classifica finale».
La Montepaschi Siena ha vinto con merito la partita . A riconoscerlo è lo stesso coach della Sidigas: «E’ una grande squadra e nei playoff sarà certamente protagonista data l’intensità che mette nelle partite e il talento di grandi giocatori come Haynes e Green». Soddisfatto per la larga vittoria il coach della Montepaschi Siena Marco Crespi che alla vigilia aveva giudicato come uno scontro playoff quello andato di scena ieri sera al PalaEstra: «Sono molto soddisfatto dei primi 28 minuti, per i quali devo fare i complimenti ai miei giocatori. Un pensiero particolare per Cappelletti, un giovane dalle grandi qualità tecniche». A trascinare la squadra senese al successo il centro Othello Hunter, criticato nelle ultime giornate: «Deve trovare costanza nelle prestazioni, ha potenzialità enormi ed è nella piazza migliore per metterle in mostra». Un aspetto che non è passato inosservato la diversa condizione atletica delle due compagini. «Da quando non abbiamo l’appuntamento in coppa a metà settimana abbiamo più tempo per allenarci e possiamo lavorare sui particolari, una cosa che a me piace molto. I ragazzi si allenano con maggiore costanza e sul parquet i risultati stanno dando i loro frutti».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy