Vuelle, Paolini stuzzica la Sidigas: “Batterla? Giocando con energia”

Vuelle, Paolini stuzzica la Sidigas: “Batterla? Giocando con energia”

Giovinezza contro esperienza? Per noi sarà sempre così, non è quello il punto. Deciderà la nostra aggressività difensiva e la grinta che getteremo in campo. In settimana abbiamo lavorato bene: all’inizio abbiamo spinto molto, ora stiamo lavorando sugli scarichi. Stiamo studiando Avellino sia in difesa che in attacco.” Questa l’analisi alla vigilia della sfida in Irpinia che fa Riccardo Paolini, parlando della gara che attenderà la sua Consultinvest Pesaro ad Avellino. Quest’ultima gode della grande stima del trainer dei marchigiani nonostante il ritardo con cui è iniziata la preparazione: “Avellino nel torneo in Germania ha giocato benissimo, Sacripanti ha fatto un gran lavoro di amalgama, pur avendo assemblato la squadra con un po’ di ritardo. Noi però dovremo contare più su di noi che su di loro. Tirano da tre e vanno in contropiede. Hanno Cervi e Pini che portano blocchi e sono alti e fisici. Pressano anche sulla rimessa e fanno molto pick and roll. Hanno nove giocatori intercambiabili. Green, Blums o anche Acker possono fare i play, Veikalas cambia le guardie, Nunnally può giocare 3 o 4, Buva non è così conosciuto ma è migliorato tantissimo, può essere una delle sorprese del campionato.” Chiaro anche il piano gara degli adriatici: “ Noi vogliamo correre, in Italia si gioca molto sulla tattica e cercheranno di impedircelo ma stiamo anche lavorando sull’attacco alla difesa schierata. La nostra squadra è composta di ragazzi che tengono molto al sostegno del loro pubblico e della cittá. Più gente c’è meglio giocano.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy