Acca Montella, che rimonta. Battuta la rivelazione Aprilia

Acca Montella, che rimonta. Battuta la rivelazione Aprilia

Pallavolo: successo nel campionato di serie B1 per la squadra giallonera

Diciottesima giornata di campionato, l’Acca Montella affronta in casa la Giò Volley Aprilia, seconda della classe, squadra rivelazione del torneo nazionale di Serie B1. Nella Palestra Comunale di Cassano Irpino va in scena una partita thrilling, che resterà per un po’ di tempo nella memoria dei tanti sostenitori che affollavano l’impianto.

Un pomeriggio da incorniciare per lo sport irpino e per le nostre ragazze che sono riuscite con forza a strappare 3 punti pesantissimi, che riaccendono la luce e lanciano un messaggio forte alle avversarie, l’Acca Montella c’è, non molla niente, e venire a prendere punti in Irpinia sarà impresa ardua, per tutti.

Primo set: Comincia il match e ad aprire le danze è Maria Boccia che da posto 4 mette a segno il primo attacco di giornata sulla ludica assistenza di Ilaria Angelelli. Pronta risposta delle laziali che grazie alle giocate di Gioia e Caponi si portano avanti nel punteggio. Russo e Montenegro accorciano le distanze e si va al primo time out tecnico sul (6-8). Seconda parte del parziale di marca ospite, solo un muro della centrale Piscopo intermezza le azioni punto delle giocatrici ospiti che si cautelano con 5 punti di margine a metà set (11-16). Si torna in campo dopo il secondo time out ma la musica non cambia, è Aprilia a condurre la partita. È il momento di dare una scossa, coach Sasà Albanese effettua i primi cambi, dentro Santin per Mauriello, e Granese per Boccia. L’Acca Montella non riesce a rientrare in partita, le laziali giocano con la consueta tranquillità, e solo tre punti consecutivi di Anna Silvia Piscopo addolciscono un finale di set amaro per le giallonere (19-25).

Secondo set: Coach Albanese non ci sta a perdere, dopo un confronto con i suoi assistenti Preziosi e Sati, ecco le direttive alla squadra: poche parole, si lavora di più sull’atteggiamento e la testa. Si torna in campo e le giocatrici di casa hanno un altro piglio. I primi punti arrivano dalle bande Montenegro e Boccia, a cui rispondono per le laziali, Gioia e Antonaci. Equilibrio al primo time out (8-7), e bel gioco da entrambe le squadre. Il pubblico si accende e comincia a spingere con decisione le padroni di casa, che al rientro in campo prendono il largo grazie agli attacchi di una ritrovata Mauriello, autrice anche di un ace da applausi. Si va così alla seconda interruzione sul (16-11). La Giò Volley Aprilia riesce a rientrare in partita con 4 punti consecutivi, si arriva così al 22-20. L’Acca Montella legittima il vantaggio con una fast di Russo e chiude il set con un attacco di Montenegro (25-22).

Terzo set: Risultato in parità, è 1-1, le irpine cominciano a crederci davvero. La tensione di inizio match è svanita, ora è l’entusiasmo a guidare le giocate delle padroni di casa. Partita adesso bellissima e sempre più accesa, le due squadre si equivalgono, (8-7) al primo time out tecnico. Mauriello da 2 lascia partire un bolide che accende gli animi sugli spalti; i supporters gialloneri incitano le ragazze di casa, che rispondono con giocate di alta qualità: prima Maria Boccia poi la centrale Valentina Russo consentono l’allungo fino al (16-12). Terzo parziale senza storia, gli attacchi dalla banda sinistra di Montenegro regalano punti importanti. Entra Maffei per dare il cambio ad un’acciaccata Russo. Chiude il set una super di Mauriello (25-18).

Quarto set: Il quarto e ultimo set è quello che più ha emozionato ed entusiasmato i tifosi. Complice un po’ di appagamento per quanto fatto nei due parziali precedenti, l’Acca Montella si rilassa e concede due allunghi importanti ad Aprilia, 5-10 e 8-13. A metà parziale risultato sul 12-16, con lo spettro del tie-break che aleggia sulla partita. Poi la svolta: un salvataggio miracoloso del libero giallonero Giacomel avvia una lunga azione conclusa ottimamente da una fast di Piscopo. Da questo momento l’Acca Montella rientra prepotentemente in partita, 5 punti consecutivi e si arriva al sorpasso col muro di Russo, che fa valere i suoi centimetri. Le due squadre lottano punto a punto fino al 22-19 quando Mauriello mette a terra una palla al bacio di Angelelli. Subito dopo l’ace di Russo regala tranquillità alle ragazze di Albanese che gestiscono gli ultimi punti. È di Valentina Montenegro l’ultimo punto che scatena il delirio sugli spalti.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy