Pallavolo Acca Montella – Guadalupi: “Match interessante con Arzano, voglio la massima concentrazione”

Pallavolo Acca Montella – Guadalupi: “Match interessante con Arzano, voglio la massima concentrazione”

Ultimo impegno prima della sosta natalizia per le giallonere

Commenta per primo!

L’Acca Montella scenderà in campo domani alle ore 18, per la 10° giornata del campionato nazionale di Serie B1, tra le mura amiche della Palestra Comunale di Cassano Irpino. Le giallonere si preparano all’ultimo atto del 2016, infatti la sfida contro le partenopee del LuVo Barattoli Arzano, sarà l’ultimo incontro dell’anno prima della sosta natalizia.

Un derby, divenuto un classico del campionato di B1, per congedarsi da questo anno sportivo che ha regalato tante gioie e tanti bei momenti di sport alla società del Presidente Alba Buccella. Le ragazze di coach Dino Guadalupi sono reduci dalla vittoria thrilling, arrivata solo al tie-break, contro la Due Principati Volley; un match che ha lasciato l’amaro in bocca per il punto lasciato per strada quando la gara era nelle mani delle giallonere. In settimana lo staff tecnico ha lavorato come sempre con grande meticolosità per consolidare il proprio gioco.

Dall’altra parte della rete ci sarà l’Arzano, una compagine abituata negli scorsi anni a lottare per il vertice della classifica, e che quest’anno sta trovando qualche difficoltà in più anche per via di un progetto che ha mirato maggiormente sulla valorizzazione di giocatrici giovani e dal grande potenziale a scapito dell’esperienza. Le ragazze di coach Collavini arriveranno in Irpinia cariche a mille, con l’unico obiettivo di far punti per risollevarsi da una classifica che le vede immischiate nella lotta per non retrocedere. Il tecnico dell’Acca Montella in conferenza stampa ha sottolineato come: «dall’inizio della stagione abbiamo subito delle fasi piuttosto lunghe in cui non riusciamo assolutamente ad esprimere gioco, e questo molto spesso non è dipeso dal valore dell’avversario. In quei momenti è evidente la scarsa lucidità e la poca capacità di reagire, sia a livello individuale che collettivo. Questa è una cosa che non può essere accettata, è una cosa su cui si deve ancora lavorare molto, su cui si devono raggiungere dei risultati a brevissimo termine con un’assunzione di responsabilità collettiva, perché sono cose determinanti».

«L’impressione – ha aggiunto Guadalupi – che la squadra possa fare molto di più crea la discrepanza con la soddisfazione per i risultati, che comunque sono positivi se guardiamo le ultime sette gare. L’effettiva sensazione che ci portiamo a casa è quella di una squadra che ha la caratura per fare molto meglio di così. Questi break che abbiamo durante le partite, offuscano anche dei momenti di gioco di altissima qualità. La sfida contro Arzano sarà più complicata di quanto dica la classifica, molto di più, perché questa è una squadra giovane, fatta di ragazze che hanno una grossissima carica agonistica. Sicuramente da un punto di vista tecnico hanno delle lacune dovute alla gioventù, a cui sopperiscono però con grande determinazione e agonismo. Bisognerà prepararsi a una gara molto difficoltosa sotto questo punto di vista, noi contro questi avversari, nel momento in cui non siamo fluidi nel gioco andiamo in difficoltà, ci aspettiamo che questo possa succedere. A questo punto dobbiamo pretendere da noi stessi di reagire molto prima e di gestire con più lucidità ed esperienza le situazioni di gioco che si possono verificare»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy