Pallavolo – L’Acca non lascia scampa ad Altino: arriva un secco 3-0

Pallavolo – L’Acca non lascia scampa ad Altino: arriva un secco 3-0

Le giallonere mostrano i muscoli e scende in campo con la determinazione e la cattiveria che contraddistingue le grandi squadre

Nella 20° giornata del campionato di Serie B1 l’Acca Montella mostra i muscoli e scende in campo con la determinazione e la cattiveria che contraddistingue le grandi squadre. A farne le spese sono le abruzzesi dell’Altino (Chieti), che pur disputando un match ordinato non sono riuscite ad arrecare particolari problemi alle giallonere.
Nel primo set l’Acca parte subito bene spingendo sull’acceleratore sin dalle prime giocate, approccio che fa la differenza e margine di vantaggio importante (8-2) messo in cassaforte. Le giocatrici ospiti provano ad accorciare il gap ma il sestetto irpino non fa sconti e mantiene alta la tensione. Un doppio ace di una ritrovata Maria Mauriello mette la parola fine sul primo parziale (25-13). Il secondo set segue la falsariga del primo, è ancora il gruppo allenato da coach Guadalupi a dettare il ritmo alla gara che vede le giallonere lottare su ogni pallone e andare a terra con discreta continuità con tutti gli effettivi d’attacco. Così arrivano puntuali i punti dalla banda con Boccia e Devetag, mentre il gioco a centro passa sempre dalle mani di Piscopo e Diomede. La centrale bresciana scarica a terra tutta la sua cattiveria agonistica sulle sempre puntuali assistenze della palleggiatrice Francesca Saveriano. Gli attacchi delle abruzzesi vengono vanificati dalla verve della solita Giacomel che lotta e trascina le sue compagne. Il terzo set è quello più emozionante, le coriacee abruzzesi non ci stanno a perdere senza lottare così mettono in campo tutte le forze residue dando vita ad un parziale spettacolare. Le ragazze di coach Di Rocco complice una ritrovata precisione al servizio affrontano con più ordine la gara riuscendo a fare punti e a mettere per la prima volta in difficoltà le padroni di casa. L’Acca Montella non si scompone e accetta la sfida. Parziale che vede le due squadre rispondersi colpo su colpo dall’inizio alla fine, senza che nessuno riesca a prendere il largo. Così sul 24-22 l’Acca non sfrutta i due matchpoint a disposizione e l’Altino porta la gara ai vantaggi. L’adrenalina sale e il pubblico s’infiamma, Maria Boccia deve uscire per un calo fisico, ha dato tutto come sempre, e al suo posto, in un momento caldissimo della gara, entra il capitano Granese che chiamata al dovere non sbaglia. Dopo 41 minuti di vera battaglia salta bene a muro Sofia Devetag che sbatte in faccia la porta alle avversarie e chiude set e partita.
Vittoria importante per le ragazze di coach Guadalupi capaci di imporsi con la giusta cattiveria, un segnale importante alle avversarie, l’Acca Montella c’è e vuole continuare a lottare. Prossimo appuntamento domenica 26 marzo sul difficile campo del Cutrofiano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy