Pallavolo Montella – L’Acca all’esame Givova Scafati

Pallavolo Montella – L’Acca all’esame Givova Scafati

Guadalupi: “I risultati sono in crescita, abbiamo avuto un feedback importante anche dal campo, la partita di domenica è stata il coronamento di questo processo”

Commenta per primo!

Per la 6° giornata del campionato di B1 Femminile l’Acca Montella si prepara ad affrontare in casa la Givova Scafati, squadra neopromossa che sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per ritagliarsi un ruolo da outsider in questo torneo. Tre vittorie nelle prime cinque apparizioni perdendo solo contro Santa Teresa e Maglie, squadre costruite per vincere il campionato, hanno regalato alle ragazze di coach Meneghetti la quinta posizione in classifica, proprio a ridosso del gruppo di testa. Classifica che avvalora la bontà di una squadra che l’Acca Montella ha già affrontato nella preseason in amichevole. Da allora sono cambiate diverse cose e le scafatesi hanno acquisito una caratura diversa anche grazie ai nuovi innesti.

Le ragazze di coach Guadalupi hanno metabolizzato e messo alle spalle la bellissima vittoria contro il Santa Teresa, la seconda consecutiva, arrivata in concomitanza di una crescente condizione fisica e tecnica. Hanno lavorato duramente in palestra per preparare questa importante sfida di campionato, il primo derby stagionale, una partita da non sottovalutare e da affrontare con la giusta concentrazione, mettendo in campo innanzitutto le proprie qualità tecniche dando seguito a quanto fatto nelle ultime settimane. Così il coach brindisino dell’Acca in conferenza stampa: «Dopo le prime gare in cui abbiamo avuto un approccio non ottimale, abbiamo intrapreso un percorso diverso, ci siamo messi a lavorare e abbiamo raccolto i frutti. I risultati sono in crescita, abbiamo avuto un feedback importante anche dal campo, la partita di domenica è stata il coronamento di questo processo. Effettivamente abbiamo fatto risultato pieno contro una squadra molto quotata e molto forte (Santa Teresa), una vittoria conquistata non per demeriti degli avversari ma per meriti nostri.Il processo di crescita è ancora in corso, deve essere un percorso costante dal punto di vista dell’intensità, della condizione fisica e dei sistemi di gioco. Affrontiamo Scafati che è una squadra diversa da quella già incontrata nel precampionato, hanno preso delle giocatrici nuove e hanno cambiato sempre formazione in queste prime cinque giornate, per questo non abbiamo molti punti di riferimento se non le qualità tecniche di ogni singola atleta. Ci baseremo su quello che sarà l’andamento del match. Sarà una partita delicata, ci adatteremo all’avversario ma dobbiamo pensare principalmente alle nostre qualità». Sulla stessa linea di pensiero la centrale bresciana Valeria Diomede: «sono arrivati finalmente i frutti del nostro lavoro dopo un avvio di campionato in salita. La vittoria di domenica scorsa, contro una squadra candidata alla promozione come Santa Teresa ci ripaga dell’impegno. Stiamo continuando a lavorare per migliorare ancora, domenica arriva Scafati, una squadra che abbiamo incontrato in amichevole due mesi fa, ma ora si è rafforzata con l’innesto di nuove giocatrici. È una partita insidiosa, siamo pronte a dar battaglia».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy