Prima divisione, la Green Volley a Montesarchio per riscattarsi. Gaeta: “Siamo fiduciose e puntiamo alla vittoria”

Prima divisione, la Green Volley a Montesarchio per riscattarsi. Gaeta: “Siamo fiduciose e puntiamo alla vittoria”

Commenta per primo!

Torna il campionato di I divisione femminile. Domani le ragazze atripaldesi della Green Volley saranno impegnate nell’insidiosa trasferta di Montecalvo contro il Caudium. La squadra allenata da Alberto Matarazzo e Monika Spina cercherà di riscattarsi dopo la prova non buona offerta domenica scorsa contro il Quadrelle. Per la Green Volley questa è la seconda trasferta consecutiva. La squadra sabatina dovrà evitare domani i cali di concentrazione che sono stati fatali in questo campionato. In settimana Matarazzo ha provato nuovi schemi e nuove soluzioni in palestra per ovviare alle difficoltà che potrebbero incontrare le atlete. Un incognita sarà il freddo, infatti nelle ultime trasferte la squadra atripaldese ha dovuto fare i conti anche con palestre molto fredde nel suo interno e questo è stato un motivo di svantaggio. La schiacciatrice Licia Gaeta appare molto soddisfatta dell’avvio di campionato della squadra: “Il campionato per noi è iniziato bene, anche se in queste ultime due gare siamo state sconfitte ma alla fine non ci diamo per vinte cerchiamo di mettercela sempre tutta. In queste ultime due partite è calata un po’ la concentrazione e dobbiamo lavorare un po’ più di squadra. Con le ragazze mi trovo benissimo: è un gruppo che abbiamo formato quando eravamo più piccole e riusciamo ad andare tutte d’accordo e soprattutto si sente la vicinanza quando ci sosteniamo a vicenda quando si sbaglia”. L’Atleta poi parla delle difficoltà che potrebbero incontrare a Montesarchio domani: “Dobbiamo cercare di partire concentrate e non calare la nostra attenzione per non incorrere negli errori delle precedenti. Ma tutto sommato siamo fiduciose e puntiamo alla vittoria”. Per quanto riguarda gli obbiettivi stagionali Gaeta è chiara: “L’obbiettivo è quello di vincere il campionato con la formazione under 18 e disputare un buon torneo in I divisione occupando la parte alta della classifica”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy