All-In #AvellinoBenevento: Camara, caccia alle streghe per prendersi i lupi

All-In #AvellinoBenevento: Camara, caccia alle streghe per prendersi i lupi

L’impatto dell’attaccante guineense sul match contro l’Ascoli ha favorevolmente impressionato Novellino e…

Già di per sé un derby è una partita che non ha bisogno di essere caricata. È una gara che porta ontologicamente dentro di sé stimoli ed entusiasmo. E sarà così a maggior ragione per Avellino e Benevento, che sabato si sfideranno per la prima volta in serie cadetta. A giudicare dalla classifica, il match del Partenio-Lombardi sarà una sorta di testacoda: la terza della classe farà visita alla terzultima. Ma il derby, si sa, non è mai solo una questione di punti. Ed è anzi spesso proprio la squadra in maggiore difficoltà ad avere la meglio. E a dare una sterzata alla propria stagione. Vincere un derby può far svoltare, dunque. Ci proverà anche l’Avellino. Novellino sa che dopo il passo falso con l’Ascoli il margine d’errore è prossimo allo zero. Il Benevento, invece, arriva al derby con l’entusiasmo a mille e la voglia di continuare a sorprendere. Nell’ultimo precedente (datato 3 febbraio 2013) i sanniti sbancarono il Partenio battendo per 2-0 l’allora undici di Rastelli, impegnato nella rincorsa verso la B. Questa volta il ruolo di guastafeste toccherà all’Avellino. La squadra lo sa e sta lavorando con grande intensità per regalare a sé stessa e alla piazza una vittoria che, come detto, potrebbe riaccendere l’entusiasmo e consentire di migliorare l’attuale classifica. Novellino confermerà il 4-4-2. Qualche cambio rispetto al ko casalingo con l’Ascoli: Jidayi sostituirà lo squalificato Perrotta, Belloni prenderà il posto di Crecco sulla sinistra e Lasik potrebbe essere preferito a Gonzalez nel ruolo di terzino destro. Ma Novellino è stuzzicato anche da Idrissa Camara, che potrebbe affiancare Ardemagni.

L’impatto dell’attaccante guineense sul match contro l’Ascoli ha favorevolmente impressionato Novellino: dribbling, cambio passo, grande vivacità. Castaldo resta favorito per la maglia da titolare, ma Novellino sa che, anche a partita in corso, Camara può essere una carta importante da giocarsi. Con la sua imprevedibilità può far saltare il banco e impensierire una difesa solida come quella di Baroni (solo 10 gol subiti). Novellino ci pensa, Camara spera. Un gol decisivo alle streghe per conquistare i tifosi e far rialzare i lupi.

Domenico Abbondandolo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy