All-In #BariAvellino: Castaldo e un acuto per continuare a volare

All-In #BariAvellino: Castaldo e un acuto per continuare a volare

Dopo la galvanizzante rimonta contro l’Empoli, è già tempo di nuove missioni per i lupi di Novellino

Sulle ali dell’entusiasmo. Dopo la galvanizzante rimonta contro l’Empoli, è già tempo di nuove missioni per l’Avellino di Novellino. Nel posticipo dell’ottavo turno di Serie B, infatti, i lupi sfideranno al San Nicola il Bari di Fabio Grosso. Un altro test probante, dunque. Valido per capire le potenzialità dei biancoverdi, chiamati a dare continuità in trasferta dopo il blitz di Novara di due settimane fa, e le loro ambizioni nelle zone alte della classifica. La gara del San Nicola sembra cucita su misura per fare ciò: in cadetteria, infatti, i lupi non hanno mai vinto sul campo del Bari. Raggiungere un risultato positivo (anche alla luce delle tante assenze con cui avrà a che fare Grosso) sarebbe davvero una carica importante in vista del derby e del tour de force che attende Novellino e i suoi uomini da qui ad un mese. Mese durante il quale l’Avellino affronterà, tra le altre, le pericolose trasferte di Pescara, Parma, Perugia e Frosinone.

Senza spingersi oltre, però, Novellino ha già tracciato la via: un passo alla volta. Esiste solo il Bari, per ora. E per battere i galletti servirà un lupo arrembante e voglioso, proprio come quello visto nella gara con l’Empoli. Le Nazionali hanno sottratto a Novellino Radu, guardiano della porta nelle ultime positive uscite, e Marchizza. Spazio allora a Lezzerini tra i pali, mentre l’altro cambio rispetto all’ultima uscita riguarderà il reparto offensivo. Morosini, costretto ad uscire dopo appena 10 minuti di gara contro l’Empoli, non ha ancora recuperato dal trauma al polpaccio sinistro. Per sostituirlo, è ballottaggio tra Castaldo e Asencio. Il numero 10, reduce da una prestazione super contro i toscani, è favorito rispetto all’attaccante spagnolo. Il suo impatto sulla nuova stagione è stato davvero positivo. Grazie anche al nuovo vestito che gli ha cucito addosso Novellino, che preferisce utilizzarlo a gara in corso per sfruttare la sua qualità tecnica e la sua freschezza. Già 4 sono i gol realizzati in campionato in appena 319′ (1 gol ogni 80 minuti!). Ora la trasferta al San Nicola, dove Castaldo ha già segnato due volte senza però mai riuscire ad incidere sul risultato (in entrambi i casi l’Avellino fu battuto). Chissà che il terzo acuto, il primo decisivo, non possa arrivare proprio domenica. Per un Avellino che ha messo le ali e non vuole smettere di volare.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy