All-In #CesenaAvellino: Marchizza, è il tuo momento

All-In #CesenaAvellino: Marchizza, è il tuo momento

Nell’anticipo del quarto turno di Serie B i lupi saranno chiamati a dare continuità alla splendida vittoria sui pugliesi contro il team guidato da Camplone

Esame di maturità. Dopo il brillante successo ottenuto contro il Foggia, per l’Avellino è già tempo di concentrarsi sul prossimo impegno di campionato. Venerdì sera, infatti, nell’anticipo del quarto turno di Serie B i lupi saranno chiamati a dare continuità alla splendida vittoria sui pugliesi contro il Cesena di Andrea Camplone. È un test importante per la squadra di Novellino, che dopo appena quattro turni potrà già pesare le proprie ambizioni e le proprie potenzialità su un campo difficile come quello del Manuzzi. Ottenere un risultato positivo anche in Romagna, infatti, permetterebbe ai biancoverdi di dare una sterzata anche nel rendimento esterno. Un passaggio decisivo per poter aspirare a lidi più importanti. Il Cesena, dal canto suo, non vive un momento particolarmente esaltante. Un solo punto, zero gol segnati (unica squadra della B rimasta ancora a secco), il palese ritardo di condizione delle stelle Laribi e Cacia. Insomma, per i lupi l’occasione è ghiotta. Approfittare del momento no del Cesena potrebbe significare passare una notte in testa appaiati al Carpi.

Sogni a parte, Novellino sta preparando la gara con la solita attenzione e la solita praticità. Restano in forte dubbio intanto le presenze di Rizzato e Migliorini. L’assenza dell’ex colosso della Juve Stabia potrebbe spalancare le porte all’esordio in biancoverde di Riccardo Marchizza. Il giovane centrale, a lungo corteggiato in estate dalla società biancoverde, potrebbe dunque debuttare proprio contro la squadra che fino alla fine aveva provato a sottrarlo a Novellino sfruttando i propri buoni uffici con il Sassuolo. Niente da fare però per il Cesena. Il ragazzo ha avuto in testa sempre e solo l’Avellino. Questo è il suo momento, è il momento di dimostrare a tutti perché lo si ritiene un predestinato. E chissà che il suo sinistro, che tante vittime ha mietuto tra i portieri delle giovanili, non possa far male anche al Cesena. Per un esordio col botto che regalerebbe all’Avellino una consapevolezza davvero importante

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy