All-In #OstiamareAvellino: Carbonelli, freschezza e qualità per invertire il trend

All-In #OstiamareAvellino: Carbonelli, freschezza e qualità per invertire il trend

Graziani si affida al giovane centrocampista classe 2000 per espugnare Ostia

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Dopo il ritorno alla vittoria contro la Vis Artena, che ha permesso alla squadra di Graziani di respirare, per l’Avellino è in arrivo il test contro l’Ostiamare. È arrivata l’ora, per la formazione biancoverde, di voltare pagina anche in trasferta e di mettere fine ad un digiuno che dura dallo scorso 26 settembre. Dopo la gara di Anzio, infatti, l’Avellino non ha più vinto lontano da casa ottenendo nelle ultime 4 un solo pareggio (0-0 a Monterosi) e addirittura 3 sconfitte. Numeri impietosi per una squadra che punta a vincere il campionato. E che risultano assolutamente discordanti con quelli che la squadra ha collezionato al Partenio, dove sono stati conquistati 17 punti sui 21 disponibili.

Per quanto sia arrivato il momento di invertire il trend, per gli uomini di Graziani non sarà affatto semplice, visto che l’Ostiamare è una squadra che corre e che in casa ha sin qui lasciato le briciole agli avversari (5 vittorie in 6 partite). Per provare a sfatare il tabù trasferta, sarà importante il contributo di Tommaso Carbonelli. L’esterno di centrocampo si sta ritagliando – dopo un avvio delicato – spazi importanti ed è pronto a mantenere la maglia da titolare dopo la buona prova offerta contro la Vis Artena, condita anche dall’assist per il gol del momentaneo 1-1 di De Vena. In un momento in cui la maggior parte degli under non sta riuscendo a dare un contributo importante alla causa, l’exploit di Carbonelli rappresenta una piacevole eccezione e Graziani non pare intenzionato a rinunciare alla sua verve e alla sua freschezza.

L’ex Lupa Roma – arrivato in Irpinia già nella scorsa stagione – è pronto a sfruttare la chance e chissà che non possa farlo andando a riscoprire il suo feeling con la porta avversaria. Un’altra prestazione convincente e, a maggior ragione, una rete decisiva servirebbero al classe 2000 per farsi largo e per ritagliarsi un ruolo di primo piano nello scacchiere biancoverde. E per permettere ai lupi di cambiare marcia in trasferta e di rilanciarsi verso l’obiettivo promozione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy