Avellino Calcio – All-In #CastiadasAvellino: Parisi, cuore e orgoglio per la missione rimonta

Avellino Calcio – All-In #CastiadasAvellino: Parisi, cuore e orgoglio per la missione rimonta

I temi della gara di domani tra Castiadas e Avellino

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Il momento della verità. Nel delicato progetto di rimonta dell’Avellino, sembra essere arrivata la tappa decisiva. Domani i lupi saranno di scena in trasferta contro il Castiadas, mentre la capolista Lanusei sfiderà in quel di Sassari il Latte Dolce in un match che metterà l’una contro l’altra prima e seconda forza del raggruppamento. Nell’ultima trasferta stagionale in Sardegna – dove il bottino è di 2 vittorie e 2 sconfitte -, gli uomini di Bucaro dovranno giocoforza raccogliere l’intera posta in palio sperando che da Sassari possano arrivare notizie confortanti per permettere ai biancoverdi di accorciare dalla vetta.

L’ottima prova offerta contro il Monterosi ha riacceso le speranze promozione dei lupi, ma il campionato dell’Avellino è stato troppo altalenante per lasciarsi andare a previsioni rosee: la vera risposta la darà il campo. Con la speranza che l’atteggiamento sia quello visto domenica al Partenio, quando Alfageme e compagni hanno lottato con orgoglio dimostrando di credere ancora fortemente alla vittoria del campionato. Nella conferenza stampa della vigilia il vice-allenatore Daniele Cinelli, che sostituirà lo squalificato Bucaro in panchina, ha fatto intendere senza troppi giri di parole che si punterà ancora sulla formula con 4 giocatori offensivi (Tribuzzi e Da Dalt esterni, Alfageme e De Vena centrali). Ma al di là degli uomini di qualità e tecnica, l’Avellino avrà bisogno anche di cuore, grinta e predisposizione al sacrificio.

Tutte doti racchiuse in Fabiano Parisi, confermatissimo nel ruolo di terzino sinistro. Il gioiello serinese classe 2000 è stato tra i migliori in campo contro il Monterosi, facendosi apprezzare per determinazione e quantità. Il giovane terzino è un punto fermo della formazione biancoverde, il calciatore più utilizzato in assoluto con i suoi 2450 minuti in campo. I tifosi lo adorano per lo spirito e l’appartenenza che contraddistinguono le sue prestazioni e sperano di aver trovato in lui un nuovo simbolo. Nella sua stagione da applausi, manca ancora la gioia del gol. Trovarlo domani, in questo particolare momento della stagione, avrebbe un valore speciale. E permetterebbe a Parisi di scalare ulteriormente le gerarchie nel cuore dei già innamorati tifosi biancoverdi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy