Calcio – All-In #BariAvellino: la classe di Verde per sfatare un tabù

Calcio – All-In #BariAvellino: la classe di Verde per sfatare un tabù

I lupi si preparano alla gara del “San Nicola” con l’obiettivo di vincere la prima gara in trasferta

Ora o mai più. L’Avellino si prepara alla gara di Bari con l’obiettivo di sfatare finalmente il tabù trasferta. Obiettivo pienamente alla portata, se si considerano la crescita della squadra di Novellino e le numerose assenze che dovranno scontare i galletti di Colantuono. I biancorossi, infatti, arriveranno all’appuntamento di sabato letteralmente falcidiati da squalifiche e infortuni vari. Mancheranno per squalifica Di Cesare, Cassani, Valiani e Basha mentre, causa infortunio, non ci sarà spazio per Ivan, Monachello, Martinho, Moras e Fedele. In dubbio De Luca (influenza). L’occasione è di quelle ghiotte. A maggior ragione perché, come si diceva, dall’arrivo di Novellino i biancoverdi stanno crescendo sia sotto il punto di vista del gioco che della personalità. Non sono arrivati ancora i risultati (1 solo punto nel doppio impegno casalingo con Ascoli e Benevento), ma le differenze con l’Avellino di Toscano sono evidenti. I biancoverdi ora creano di più e stanno meglio in campo. Insomma, stanno diventando squadra. La strada tracciata è quella giusta. C’è solo bisogno di una vittoria importante che porti fiducia e slancio in vista del rush finale (Salernitana, Latina) e di un mercato che dovrà portare in Irpinia almeno quattro pedine importanti. Vincere a Bari si può. Novellino lo sa. Ed è per questo che sta pensando di schierare il suo Avellino con il 4-2-3-1, proprio per sfruttare le numerose assenze che i biancorossi dovranno scontare sulle corsie difensive e nella zona centrale del campo. La brillantezza del trio Verde-Camara-Belloni potrebbe essere incontenibile per l’undici di Colantuono. In particolare quella di Verde. L’esterno scuola Roma, reduce da due gol consecutivi, sta attraversando un momento magico. Non è ancora al top della forma, ma sta cominciando a mettere in mostra tutte le sue straordinarie qualità. Nel derby col Benevento ha giocato un primo tempo straordinario, mettendo a ferro e fuoco la corsia mancina dei sanniti. Dopo i due gol realizzati nelle prime due gare della sua gestione, Novellino spera che si ripeta. E che magari questa volta il gol del numero 7 possa coincidere con una vittoria dei biancoverdi. Per il tecnico di Montemarano Verde è diventato un punto fermo. Un gol decisivo in una partita come quella di Bari sarebbe il modo migliore per ringraziare il mister della fiducia ricevuta. Verde lo sa. Il Bari è avvisato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy