Calcio – La Top 11 della trentunesima giornata di serie B

Calcio – La Top 11 della trentunesima giornata di serie B

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Leonardo Semplici, tecnico della Spal

31° giornata in Serie B. 30 gol realizzati. 5 vittorie interne, 4 pareggi, 2 vittorie esterne. 4 rigori assegnati (tutti realizzati). 3 espulsioni. Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Leonardo Semplici, tecnico della Spal.

Alfonso (Cittadella): il suo duello con Orsolini infiamma il finale di gara. Lui è strepitoso in due occasioni e incolpevole sul gol. Il Cittadella va ko, il suo portiere però cade in piedi.

Perico (Salernitana): pochi fronzoli, tanta sostanza. Con lui e Vitale le fasce granata girano a mille. Il presente (Bollini) supera il passato (Breda): la Salernitana può dormire sonni tranquilli.

Gigliotti (Ascoli): entra al posto dell’infortunato Augustyn e avvia la rimonta dei suoi svettando di testa su calcio d’angolo. Due gol in poche giornate: nuova risorsa offensiva per mister Aglietti.

Legittimo (Trapani): apre la goleada siciliana correggendo in rete la respinta di Micai. Primo gol in cadetteria, leccese che fa gol al Bari: festa doppia dalle parti del “Provinciale”.

Eguelfi (Pro Vercelli): nonostante un problema fisico, offre corsa e intensità per tutta la partita. Longo mastica amaro per il pari subito in extremis, ma la sua Pro è viva e pronta a lottare.

Acampora (Perugia): chiude la pratica Benevento con un bel diagonale all’angolino. Giusto premio per una gara solida e ordinata. Bucchi supera Baroni e lo avvicina in classifica.

Arini (Spal): entra nel primo gol di Floccari, poi manda in gol Zigoni per il poker estense. Non fa rimpiangere Schiattarella e dimostra che le risorse di Semplici sono davvero infinite.

Orsolini (Ascoli): entra e cambia la sfida con il Cittadella. Impegna energicamente Alfonso, poi lo punisce nel finale. L’Ascoli ritrova il suo gioiello e festeggia al meglio gli 80 anni del grande Mazzone.

Dionisi (Frosinone): mette in mostra tutto il suo repertorio e abbatte il Vicenza con la prima tripletta in Ciociara. Marino ringrazia e torna al successo dopo due punti in tre partite.

Jallow (Trapani): fa impazzire Capradossi e indirizza la gara con una doppietta pesantissima. Più lo mandi giù, più si tira su: il Trapani asfalta il Bari e si rimette in corsa per la salvezza.

Floccari (Spal): colpisce il Carpi prima d’astuzia e poi di potenza. Affinando sempre di più l’intesa con Antenucci. Sette gol segnati in due mesi di campionato: illegale per la Serie B.

All. Semplici (Spal): applausi infiniti per la sua squadra, bella e letale anche senza tre pezzi del centrocampo titolare. Ora la sfida con il Frosinone, l’esame di laurea nella corsa verso la Serie A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy