Calcio serie B – La Top 11 della 38° giornata

Calcio serie B – La Top 11 della 38° giornata

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Gigi Cagni, tecnico del Brescia.

38° giornata in Serie B. 27 gol realizzati. 7 vittorie interne, 3 pareggi, 1 vittoria esterna. 1 rigore assegnato (realizzato). 0 espulsione.

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Gigi Cagni, tecnico del Brescia.

Provedel (Pro Vercelli): la sua imbattibilità si ferma a 614 minuti, ma conferma il suo buon stato di forma murando alla grande Cani e Lores. Longo allunga a 12 (risultati utili di fila): salvezza a un passo.

Sabbione (Carpi): interpreta bene le 2 fasi, leggendo bene i diversi momenti della gara. Non fa rimpiangere lo squalificato Struna, confermandosi sempre più a suo agio nel ruolo di terzino.

Mancini (Perugia): gli tocca prima Pazzini e poi Ganz. Con la stessa disinvoltura mette il bavaglio ad entrambi. Bucchi riacciuffa Pecchia sul campo e Venturato in classifica.

Giani (Spal): tiene alla grande dietro, poi sblocca la gara sul corner di Del Grosso. Il grande cuore del capitano spinge la Spal sempre più vicino al sogno promozione.

Coly (Brescia): prende la traversa con un gran sinistro dal limite, poi offre il pallone vittoria a Bisoli. Intensità e tanta sostanza, davvero un bel motorino sulla fascia mancina.

Crociata (Brescia): trova il primo gol tra i professionisti con un preciso tiro dalla distanza. Nel momento più caldo della stagione, davanti ai suoi genitori. Festa doppia per lui.

Cassata (Ascoli): l’Avellino è poca cosa, lui un moto perpetuo. Ringhia in mezzo al campo, pennella l’assist per il gol di Cacia. Aglietti ritrova i 3 punti e tira un bel sospiro di sollievo in classifica.

Orlando (Vicenza): imprendibile sulla fascia destra. Ispira il pareggio di Ebagua, poi sorprende Da Costa per il 3-1 dei suoi. 4 punti in 2 partite: la cura Torrente ha rimesso in pista i biancorossi.

Lasagna (Carpi): dopo 6 gare di digiuno, ritrova la via della rete segnando 2 gol in meno di 20 minuti. Castori stoppa la rimonta di Calori e si riaccomoda di nuovo in zona playoff.

Ciano (Cesena): entra nei primi 2 gol dei suoi, poi si mette in proprio per il poker bianconero. Camplone asfalta Baroni e scatta avanti in classifica. Cielo più sereno dalle parti della Romagna.

Ciofani (Frosinone): manda in gol Dionisi con uno splendido colpo di tacco, poi chiude la pratica di testa nel finale. Marino cancella i malumori, torna a sorridere e vede la Serie A di nuovo da vicino.

All. Cagni (Brescia): 11 punti in 8 giornate, 7 nelle ultime 3. Con Brocchi le Rondinelle spesso si smarrivano, la sua esperienza ha cambiato le cose. E la classifica (ad oggi Brescia salvo senza playout) sorride.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy