Calcio- Top 11 34° giornata: un lupo tra i migliori

Calcio- Top 11 34° giornata: un lupo tra i migliori

Ecco il top team di giornata: 4-3-1-2 affidato a Gennaro Gattuso, tecnico del Pisa

34° giornata in Serie B. 20 gol realizzati. 4 vittorie interne, 5 pareggi, 3 vittorie esterne. 5 rigori assegnati (realizzati). 0 espulsioni.

Ecco il top team di giornata: 4-3-1-2 affidato a Gennaro Gattuso, tecnico del Pisa.

Provedel (Pro Vercelli): primo tempo da spettatore, secondo da autentico protagonista. Longo supera anche l’esame Carpi ed allunga la sua striscia positiva (ottavo risultato utile di fila).

Casasola (Trapani): sguscia via dai blocchi e fulmina di testa Vigorito. Gol pesantissimo: Calori riaccende la sua fantastica rimonta e mette nei guai i biancorossi di Bisoli.

Lisuzzo (Pisa): il suo ingresso, unito a quello di Mannini, cambia il volto della gara. Restituisce sicurezza alla difesa e acciuffa il pari in extremis finalizzando l’assist del compagno.

Meccariello (Ternana): gli umbri vanno ko, ma il suo gesto tecnico è uno dei più belli della giornata. Liverani rallenta ma la sua squadra è viva e lotterà con ardore fino alla fine.

Coly (Brescia): il jolly delle Rondinelle riprende il Cesena arrivando puntuale sul delizioso invito di Bisoli. 4 pari in 4 gare: Cagni a piccoli passi verso l’obiettivo salvezza.

Schiattarella (Spal): gli estensi si rialzano poggiandosi sulla sua leadership. Scaltro e furbo sul rigore, sempre nel vivo dell’azione. Il Mazza esulta: primo posto riacciuffato.

Maggiore (Spezia): 19 anni e non sentirli. Dirige il gioco a testa alta, sfiora il gol, si muove con grande acume tattico. Di Carlo sbanca Verona e rimette i playoff nel mirino.

Troiano (Entella): sale in cielo sul cross di Sini, si procura il rigore decisivo. Sotto la guida del suo capitano Breda cancella la beffa di Brescia e fortifica il piazzamento playoff.

Galano (Bari): il Latina punge, il Bari balla. Lui toglie le castagne dal fuoco con la sua grande qualità. Colantuono si prende i 3 punti ma i galletti hanno davvero tanto da lavorare.

Castaldo (Avellino): destro preciso all’angolino, bacio al palo e gol. Il grande ritorno di SuperGigi. Novellino frena anche il Frosinone e si conferma grande con le grandi.

Ceravolo (Benevento): gol decisivo all’andata, doppietta decisiva al ritorno. Nessuna pietà da ex. Baroni, sulla scia di La Spezia, si riprende il quarto posto in classifica.

All. Gattuso (Pisa): avvio choc, poi rimette a posto la squadra e firma una grande rimonta a Perugia. L’impresa salvezza è difficile ma guai a dare per spacciato uno come lui.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy