“Caro Avellino ti scrivo….forse perchè…”

“Caro Avellino ti scrivo….forse perchè…”

Nella sua lettera Michele ci racconta quale Avellino vorrebbe vedere in futuro lanciando la sua idea dalle colonne del nostro portale

Commenta per primo!

“Caro Avellino ti scrivo….forse perché è l’aria ,un pò viziata, che si respira già da un bel pò o forse perché sono solamente un tifoso che ama alla follia i colori della propria terra…quest’ultima probabilmente è il filo conduttore del discorso che ho deciso di affrontare. È da un bel pò, ormai, che la società ha deciso di costruire l’ossatura della squadra che andrà ad affrontare il campionato di competenza, basando il mercato estivo e non, sull’acquisizione in prestito di calciatori provenienti dai vivai di squadre italiane di categoria superiore ed estendendo il proprio raggio d’azione all’estero,nella speranza di prelevare calciatori giovani e senza alcuna esperienza in un campionato pieno di insidie come la Serie B, con difficoltà d’ambientamento abbastanza evidenti, lasciando partire, anche senza provare fino in fondo a trattenerli, i pochi punti fermi della squadra al fine di monetizzare il più possibile sull’impiego e l’eventuale valorizzazione dei primi, e sulla cessione a prezzi più che modici dei secondi. A questo proposito, perché non puntare su un  progetto che parta dalle fondamenta?! Quel settore giovanile di cui negli ultimi due anni se ne è sentito parlare anche più del dovuto (ovviamente non in senso positivo), raccogliendo delusioni ed oggetto di scherno in tutta la penisola?! Perché non riorganizzarlo totalmente (non a parole ma con i fatti), non a scopo di lucro, come accaduto in questi anni e come sta accadendo  tutt’ora, portandolo ad essere parte integrante ed imprescindibile delle dinamiche societarie come ogni sodalizio che si rispetti?! Perché non trarne giovamento dai tanti giovani che, se seguiti attentamente nel percorso di crescita calcistica e non, possano essere messi, un giorno, sotto contratto e difendere con onore i nostri colori più di quanto ha dimostrato e dimostra ancora gente che viene ad Avellino per fare tutt’altro al posto di pensare solo a giocare da professionisti?! Basti pensare, giusto per citarne qualcuna, società come  l’Atalanta, il Sassuolo (le prime due società che mi saltano alla mente…), centrano ben poco con il Lupo, avranno di certo possibilità maggiori al quelle della società Irpina, ma in questo caso il lato economico credo sia molto meno importante del lato programmativo che può essere attuato anche con risorse non per forza ingenti: hanno costruito le proprie fortune passo dopo passo, anno dopo anno, puntando principalmente su giovani di proprietà che non finiscono mai di stupire, sfornandone ogni anno dei nuovi, i risultati non arrivano immediatamente, ma la soddisfazione,poi, è doppia. Magari sarebbe opportuno anche che siano valorizzati da un allenatore con le giuste competenze….! Potrei dilungarmi ancora ma preferisco concludere dicendo a gran voce…FORZA LUPI E FORZA AVELLINO AL DI LÀ DI TUTTO! “

Michele Altieri

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy