In Lega Pro al via la lotteria dei playoff: chi salirà in serie B?

In Lega Pro al via la lotteria dei playoff: chi salirà in serie B?

Dopo le promozioni conquistate da Venezia Cremonese e Foggia analizziamo la formula e le candidate al salto di categoria

In Lega Pro non si attendono altro che i playoff. Dopo le promozioni conquistate da Venezia Cremonese e Foggia non ci aspetta altro che attendere la nuova promossa.

Lo svolgimento della formula playoff è articolata in tre fasi: alla prima fase accedono le 24 squadre totali che si sono classificate dal terzo al decimo posto, i match saranno in gara unica in casa della miglior classificata del campionato seguendo lo schema terza vs decima, quarta vs nona e cosi continuando.

In caso di parità, al termine dei 90 minuti, acquisirà il passaggio alla seconda fase la squadra meglio classificata, quindi niente supplementari e niente rigori. La seconda fase sarà composta dalle 12 vincenti della prima fase più le tre seconde classificate, cioè Lecce, Alessandria e Parma più la vincente della Coppa Italia. Quest’ultima vinta dal Venezia, cede lo slot al Matera, la finalista sconfitta. Ma, colpo di scena, il Matera arrivata terza nel suo girone accede direttamente alla seconda fase e libera uno slot al fortunato Catania a spese della Fidelis Andria. Si giocano gare di andata e ritorno.

Ed eccoci alla terza fase, le Final Eight di Lega Pro, una nuova formula ad eliminazione diretta: quarti, semifinale e finale, il tutto deciso da un sorteggio.

Ecco le date di inizio delle tre fasi:

Prima fase si gioca domenica 14 maggio

Seconda fase da domenica 21 maggio a mercoledì 24 maggio.

Final Eight: quarti domenica 28 e 4 giugno, semifinali (in gara unica entrambe al Franchi di Firenze) martedì 13 e mercoledì 14, finale a Firenze il 17 giugno.

Perché Firenze? Perché è la città dove ha sede la Lega, che nasce con Artemio Franchi, e che riflette la tradizione del nostro campionato, quello della storia dei Comuni d’Italia. Una bella e interessante novità che vedrà le squadre in campo allo stadio della Fiorentina e le due finaliste rimanere nel capoluogo toscano per dieci giorni.

Da quanto si è potuto apprendere, la decisione è stata accolta con favore da parte dei club.

Queste, quindi, le sfide di domenica 14 maggio.

GIRONE A: Livorno-Renate Arezzo-Lucchese Giana-Viterbese Piacenza-Como

GIRONE B: Pordenone-Bassano Padova-Albinoleffe Reggiana-FeralpiSalò Gubbio-Sambenedettese

GIRONE C: Juve Stabia-Catania Francavilla-Fondi Siracusa-Casertana Cosenza-Paganese Il tabellone della seconda fase. Gara 1: Alessandria –(Siracusa-Casertana); Gara 2: Parma-(Piacenza-Como); Gara 3: Lecce-(Gubbio-Sambenedettese); Gara 4: Matera-(Cosenza-Paganese); Gara 5: (Livorno-Renate)-(Francavilla-Fondi); Gara 6: (Pordenone-Bassano)-(Giana-Viterbese); Gara 7: (Juve Stabia-Catania)-(Reggiana-FeralpiSalò); Gara 8: (Arezzo-Lucchese)-(Padova-Albinoleffe).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy