Perugia-Avellino: le pagelle di un’altra giornata da dimenticare. Biancoverdi allo sbando

Perugia-Avellino: le pagelle di un’altra giornata da dimenticare. Biancoverdi allo sbando

Ancora una sconfitta, l’Avellino non riesce a ritrovarsi e lo spettro delle posizioni pericolose ormai sono realtà

La difesa

Senza parole. Altra sconfitta, altra prestazione vergognosa. E la classifica si fa sempre più brutta. Difesa imbarazzante, centrocampo molle, attacco abulico. Squadra assente. C’è altro da dire?

Offredi 4: non giocava da un anno. La ruggine c’è tutta e si vede. Disorientato tra i pali come un ragazzino alle prime armi. Imbarazzante l’errore dal quale nasce il corner del 2-0.

Pucino 4: dalle sue parti il Perugia fa davvero quello che vuole. Costantemente distratto. Sempre anticipato. Al 6′ si perde Ardemagni che poi si divora il gol. Sul vantaggio umbro è in ritardo su Aguirre. Disastroso.

Rea 4: altra prestazione estremamente negativa per il centrale ex Varese. Lento e impacciato. La cosa migliore la fa in attacco: al 32′ solo il piedone di Rosati gli dice di no.

Biraschi 4: la sua dote migliore, la sicurezza, si è trasformata in presunzione. Ecco allora un’altra prestazione deludente. Sul primo gol si fa beffare da Ardemagni. Da una incomprensione con Offredi nasce il corner del 2-0. Ammonito al 34′. Irriconoscibile.

Visconti 4,5: il Perugia attacca più dalle parti di Pucino che dalle sue. Ma quando viene puntato, anche lui al solito va in difficoltà. Unica nota positiva la conclusione dalla distanza al 21′.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy