Serie B: La Top 11 della ventisettesima giornata

Serie B: La Top 11 della ventisettesima giornata

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Pasquale Marino, tecnico del Frosinone

27° giornata in Serie B. 35 gol realizzati. 7 vittorie interne, 0 pareggi, 4 vittorie esterne. 2 rigori assegnati (realizzati). 1 espulsione.

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Pasquale Marino, tecnico del Frosinone.

Micai (Bari): Mette il suo sigillo sul blitz pugliese esaltandosi sulle conclusioni di Ciciretti e Falco. Lui è una certezza assoluta, se anche i suoi compagni di reparto ballassero di meno…

Mannini (Pisa): Il suo sacrificio sulla fascia destra è davvero encomiabile. Spinge e copre, trovando anche un prezioso gol sugli sviluppi da calcio da fermo. Capitano esemplare.

Bonifazi (Spal): Lo stage in azzurro non gli ha dato alla testa. Commette una sola sbavatura in tutta la sua gara. Umile e concreto, si merita in pieno la standing ovation riservatagli dal Mazza.

Krajnc (Frosinone): Insieme ad Ariaudo e Terranova erge un muro invalicabile per gli attacchi del Verona. 5 gare senza subire gol: la compattezza del reparto esalta il buon momento dei ciociari.

Chiosa (Novara): Segue bene l’azione e deposita sulla testa di Galabinov il pallone della vittoria piemontese. Prima vittoria casalinga del 2017. Dopo il colpo di Latina prosegue al meglio la marcia di Boscaglia.

Maracchi (Trapani): Sveglio e scaltro, irrompe sul pallone di Barillà e fa esplodere il Provinciale. Settimo risultato utile consecutivo: la rimonta siciliana continua e si fa meno disperata.

D’Angelo (Avellino): Eroe sotto la pioggia. Fulmina Benussi per due volte concretizzando gli ottimi assist di Lasik e Verde. Ottava meraviglia consecutiva: l’Avellino di Novellino non vuole fermarsi più.

Galano (Bari): Il ritorno a casa lo ha rigenerato. 2 gol e tante giocate di alta qualità. Con Brienza e Floro Flores si intende a meraviglia. Vigorito espugnato (dopo 27 mesi): Colantuono può sognare anche la A diretta.

Floccari (Spal): Il gol è una perla che si commenta da sola. Classe e volontà: top player assoluto per la categoria. Semplici mette la freccia e si prende il secondo posto in classifica.

Masucci (Pisa): Realizza una doppietta pesantissima arrivando puntuale sugli assist di Angiulli e Gatto. Gattuso si scatena e stoppa la serie positiva (11 gare) dell’Ascoli di Aglietti.

Caputo (Entella): Crisi di gol in casa ligure? Ci pensa lui. Tocco geniale sul lancio di Moscati, assist perfetto per la grande giocata di Catellani. Breda stende Castori e si riprende la zona playoff.

All. Marino (Frosinone): Il mercato gli ha dato una mano. Lui con il 3-5-2 ha fatto il resto. 13 punti in 5 partite, porta inviolata. Cinico e quadrato: il Frosinone saluta tutti e comincia la fuga verso la A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy