Serie B – Top 11 della 35° giornata: un lupo tra i protagonisti

Serie B – Top 11 della 35° giornata: un lupo tra i protagonisti

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato ad Alessandro Calori, tecnico del Trapani

35° giornata in Serie B. 20 gol realizzati. 6 vittorie interne, 2 pareggi, 3 vittorie esterne. 1 rigore assegnato (sbagliato). 4 espulsioni.

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato ad Alessandro Calori, tecnico del Trapani.

Alfonso (Cittadella): minuto numero 27, prodigioso su Del Pinto e Cissé. La conferma di una gran bella annata. Va in scadenza, ma è difficile che il Cittadella lo faccia scappare via.

Lazzari (Spal): spacca gli equilibri della sfida con costanti incursioni sulla destra. Su una di queste offre (6° assist stagionale) a Mora il pallone del vantaggio degli estensi.

Legati (Pro Vercelli): dà sicurezza al reparto vincendo il duello con Caputo. 9 risultati utili di fila, solo 4 gol subiti nella striscia. Longo ha trovato la quadra e scala la classifica.

Ceccaroni (Spezia): esperienza e gioventù. Granoche punisce davanti, lui fortifica la diga dietro. Di Carlo vince lo spareggio con Colantuono e dà seguito al colpaccio di Verona.

Perrotta (Avellino): preciso e deciso in difesa, piazza la pesantissima zampata in zona recupero. Novellino esulta e ora attende con maggiore serenità la sentenza sul calcioscommesse.

Iori (Cittadella): festeggia al meglio le 500 gare da professionista girando in rete la sponda aerea di Strizzolo. Venturato stende Baroni e lo aggancia in classifica.

Mora (Spal): in dubbio alla vigilia, sblocca e sigilla il risultato con 2 precisi colpi di testa. Semplici passa a Brescia e torna da solo in testa. Più 5 sul Verona: l’allungo decisivo?

Manconi (Trapani): 2 gol in 2 minuti, a confermare che spesso la fame conta più della fama. Ripescato dalla Lega Pro sta dando una bella mano (4 gol totali) ai sogni del Provinciale.

De Luca (Vicenza): il Francioni lo ispira. Gol (inutile) con il Bari, gol (bellissimo e pesantissimo) con il Vicenza. Corsa e abbraccio a Bisoli: biancorossi uniti e compatti per il rush finale.

Panico (Cesena): il gol è di Ciano, ma il grande protagonista è lui. Palo, assist, tanti spunti degni di nota. Camplone azzecca la mossa e incassa 3 pepite d’oro in ottica salvezza.

Avenatti (Ternana): gol all’Avellino, gol alla Salernitana. Par condicio in salsa campana. Liverani frena i sogni di gloria di Bollini e prosegue la sua rincorsa (12 punti in 6 partite).

All. Calori (Trapani): 27 punti in 16 giornate, miglior attacco del girone di ritorno (25 gol segnati). Dall’ultimo al sest’ultimo posto: oggi sarebbe salvezza diretta senza playout. Semplicemente miracoloso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy