Serie D, girone G: re e regine dell’ultimo decennio. C’è anche un ex biancoverde

Serie D, girone G: re e regine dell’ultimo decennio. C’è anche un ex biancoverde

Scopriamo chi negli ultimi 10 anni ha vinto nel Girone G della serie D e chi è stato il capocannoniere

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Ancora pochi giorni e, salvo stravolgimenti al momento imprevisti, il neonato Avellino di Gianandrea De Cesare inizierà il suo percorso nel girone G di Serie D. Un girone da non sottovalutare, che nel corso degli anni ha regalato sfide intense e cavalcate trionfali. A tal proposito, riviviamo insieme gli ultimi 10 anni del raggruppamento sardo-laziale. Ecco a voi i re (capocannonieri) e le regine (squadre vincenti) dell’ultima decade.

Stagione 2008-2009: 18 squadre (12 laziali, 6 sarde). Vittoria dei sardi della Villacidrese (67 punti) davanti ai corregionali del Tavolara (61) e ai laziali della Viterbese (60). Titolo di capocannoniere a Meloni (Arzachena, Sardegna) con 24 gol.

Stagione 2009-2010: 18 squadre (12 laziali, 6 sarde). Successo del Fondi (Lazio, 64 punti) davanti a Gaeta (Lazio, 60) e Pomezia (Lazio, 58). Re del gol Gambino (Gaeta) con 20 reti.

Stagione 2010-2011: 18 squadre (9 laziali, 7 sarde, 2 campane). Aprilia (Lazio, 67 punti) di misura sulla Bacoli Sibilla (Campania, 64). Terzo posto per il Monterotondo (Lazio, 57). Carlini (Zagarolo, Lazio) e Manzo (Bacoli Sibilla) bomber a quota 21 reti.

Stagione 2011-2012: 18 squadre (10 laziali, 5 sarde, 3 campane). L’anno del Salerno Calcio (Campania, 68 punti), vincitore davanti a Marino (Lazio, 64) e Pomigliano (Campania, 53). Goleador a quota 20 l’ex biancoverde Biancolino (Salerno Calcio) e Virdis (Sant’Elia, Sardegna).

Stagione 2012-2013: 18 squadre (8 laziali, 6 sarde, 4 campane). Vittoria della Torres (Sardegna, 68 punti) sulle campane Sarnese (60) e Torre Neapolis (60). Trono del gol diviso tra Meloni (Torres) e Palumbo (Casertana, Campania) con 21 centri a testa.

Stagione 2013-2014: 18 squadre (12 laziali, 6 sarde). Champagne per la Lupa Roma (Lazio, 70). Podio tutto laziale completato da Terracina (67) e San Cesario (66). Re del gol Gallaccio (Palestrina, Lazio) con 25 reti all’attivo.

Stagione 2014-2015: 18 squadre (13 laziali, 5 sarde). Trionfo della Lupa Castelli (Lazio, 78 punti) davanti alla Viterbese (Lazio, 71). Terzo posto per l’Olbia (Sardegna, 58). Miglior marcatore Fontanella (Budoni, Sardegna) con 25 gol.

Stagione 2015-2016: 18 squadre (9 laziali, 8 sarde, 1 toscana). Cavalcata della Viterbese (Lazio, 76) su Grosseto (Toscana, 68) e Torres (Sardegna, 62). Cruz (Albalonga, Lazio) re dei bomber con 22 centri all’attivo.

Stagione 2016-2017: 18 squadre (5 laziali, 7 sarde, 3 umbre, 1 toscana, 2 abruzzesi). Volata finale dell’Arzachena (Sardegna, 74) sulle laziali Monterosi (73) e Rieti (71). Scettro dei bomber a Sanna (Arzachena) con 20 gol.

Stagione 2017-2018: 18 squadre (12 laziali, 6 sarde). Vittoria del Rieti (Lazio, 75), secondo posto per l’Albalonga (Lazio, 70). Terza la Ssf Atletico (Lazio, 65). Iadaresta (Latina, Lazio) e Roberti (Ostiamare, Lazio) signori del gol con 24 reti a testa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy