Atletismo, verticalità ed energia: la Sidigas tiene d’occhio un ex Varese

Atletismo, verticalità ed energia: la Sidigas tiene d’occhio un ex Varese

Roster biancoverde quasi ultimato: è caccia al cambio del confermato Fesenko

Per ora vale la logica della continuità almeno sotto le plance. In quattro giorni la Sidigas Avellino ha confermato tre dei quattro giocatori che lo scorso anno hanno composto il settore lunghi della Scandone: Andrea Zerini, Maarten Leunen e quest’oggi la  notizia della permanenza di Kyrylo Fesenko. Discorso diverso per Marco Cusin per il quale la società ha deciso di non avviare nessuna trattativa di rinnovo.

Nel mosaico che adesso il duo Alberani – Sacripanti sta mettendo in piedi manca l’altro pivot che dovrà dividersi il minutaggio con l’ucraino. Stando alle intenzioni del club di contrada Zoccolari il club biancoverde vorrebbe affiancare un lungo atletico e dotato di maggiore verticalità al centro di maggior stazza e tecnica.

Svanito Mbakwe e con Oriakhi accasatosi (almeno momentaneamente in Uruguay) Avellino dovrà sfogliare la margherita alla ricerca del lungo. Piace Norvel Pelle, ala antiguana con passaporto cotonou (ergo status di comunitario) che vorrebbe lasciare la Openjobmetis Varese ma bisogna fare i conti con una clausola contrattuale che offre la possibilità di liberarsi dall’accordo coi lombardi entro i primissimi giorni di agosto e col pagamento di un buy-out.

Un altro nome caldo è quello di Omari Gudul lanciato qualche giorno fa da “Il Mattino”. Si tratta di due giocatori dotati di grande atletismo ma la sensazione è che la Scandone stia aspettando l’occasione giusta per inserire quell’elemento che manca al roster, fermo considerando l’ufficiosità dell’accordo raggiunto con Lorenzo D’Ercole per il quale manca solo l’annuncio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy