Avellino si veste ancora di Nba con l’arrivo di Fesenko

Avellino si veste ancora di Nba con l’arrivo di Fesenko

Salgono a diciotto i cestisti biancoverdi in massima serie con un trascorso oltreceano

Con l’ufficializzazione di Kyrylo Fesenko arrivata nella tarda mattinata, sale a diciotto il numero di cestisti con un passato in Nba e che ha legato il proprio nome con quello della Scandone Avellino in serie A1. Il lungo ucraino ha dalla sua una apprezzabile esperienza nella lega americana viste le esperienze con Jazz e Pacers.

La storia biancoverde, tuttavia,  ci racconta che già negli anni della serie A2 giocatori con trascorsi nei “Pro” hanno calcato il parquet del PaladelMauro: da Cuonzo Martin e Tellis Frank passando per Walter Bond, Steve Burtt e Terry Dozier.

Dal 2000 in poi il numero di giocatori ex Nba è andato via via aumentando di stagione in stagione. E la maggior parte di formazione e nascita statunitense: da Geno Carlisle (breve apparizione coi Portland Trail Blazers), David Vanterpool (22 gare nei Washington Wizards ed attuale assistant coach proprio a Portland), Harold Jamison (spola tra Los Angeles Clippers e Cleveland Cavaliers), Arijan Komazec (Vancouver Grizzilies), Derrick Zimmermann (New Jersey Nets) o lo stesso Tamar Slay che con la franchigia di Brooklyn ha vissuto le Finals del 2003 contro gli Spurs, ex franchigia di Linton Johnson. A proposito sempre di anelli chi è andato vicino a vincerlo è stato Travis Best, ad Avellino nell’anno dell’Eurolega, che nella sua carriera può raccontare di aver giocato una finalissima Nba contro i Lakers di Kobe Bryant e Shaquille O’Neal nel 2000 quando era in forza agli Indiana Pacers.

Nel  recente passato del club di contrada Zoccolari si ricordano Tony Bobbitt (autore di qualche gara coi Lakers nel 2005) oppure i vari  Mustafa Shakur (Sacramento King e Washington Wizards), Jeremy Richardson (Orlando Magic, San Antonio Spurs e Memphis Grizzilies), Justin Harper  e Jarvis Hayes (Detroit Pistons), Sundiata Gaines (Utah Jazz e Brooklyn Nets), James Nunnally (Philadelphia 76ers), Alex Acker (Detroit Pistons e Los Angeles Clippers) e Taurean Green (Portland Trail Blazers).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy