Basket Avellino – A Cantù la Sidigas vuole un successo che manca da otto anni

Basket Avellino – A Cantù la Sidigas vuole un successo che manca da otto anni

Waiters recupera per i brianzoli: lupi pronti al blitz

Chiuderà questa sera il postcipo della Sidigas Avellino su campo della Red October Cantù chiuderà l’undicesima giornata di campionato. La compagine brianzola va alla ricerca di un successo casalingo che manca dal match contro Sassari.  iI padroni di casa avranno il dubbio del regista Dominic Waters, uno dei protagonisti nel trionfo a Varese di nove giorni fa, alle prese con una infiammazione al ginocchio. Qualche problema anche per Craigh Callahan ma sarà del match al pari di Waters.

Al PalaDesio andrà in scena la 35°sfida tra le due squadre. Bilancio favorevole per Cantù con ventisette successi in trentaquattro precedenti. L’ultimo trionfo della Scandone risale alla stagione 2008/2009 quando l’Air di coach Markovski di impose per 65-61.

Nel confronto statistico interessante il duello tra Joe Ragland e lo stesso Waiters: il play biancoverde è terzo nelle palle recuperate mentre quello canturino è il secondo miglior assistman del torneo (7,5). Occhio a Jajuan Johnson sotto le plance dove cattura 7,6 rimbalzi (5° posto) mentre il lungo americano è quarto nelle stoppate (1,8). La Sidigas si conferma essere pericolosa nel tiro da tre punti (39,2 %) e negli assist (19,6). Numeri che dovranno esser confermati in un match non facile ma nemmeno impossibile da vincere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy