Basket Avellino – De Cesare fiducioso per il caso Young, sguardo lungo sulle Final Eight

Basket Avellino – De Cesare fiducioso per il caso Young, sguardo lungo sulle Final Eight

Il patron della Sidigas ed il Presidente Sampietro ascoltati in Procura Federale: la proprietà non esclude l’ipotesi di rinforzare il roster

di Davide Baselice, @davidebaselice

E’ fiducioso e tranquillo Gianandrea De Cesare nelle ore seguenti la deposizione a Roma presso la Procura Federale in merito alla presunta irregolarità nel tesseramento di Patric Young cui sono stati chiamati a dare spiegazioni il manager partenopeo ed il presidente della Scandone Giuseppe Sampietro. I due rappresentanti del club biancoverde hanno ribadito la tesi portata avanti dalla stessa Sidigas Scandone ovvero la correttezza e la buona fede nel tesserare il cestista americano nello scorso mese di dicembre. Al centro della discordia la presentazione in allegato di una autocertificazione che attesta la regolarità contributiva della stessa Scandone al momento del tesseramento di Young.  Adesso la parola passa agli uomini della Procura che dovranno trarre le conclusioni di questa vicenda. La società dovrebbe cavarsela con una sanzione amministrativa e sembra scongiurata l’ipotesi di una penalizzazione in classifica. La proprietà e la società tra ieri ed oggi hanno ultimato i pagamenti ai giocatori. Adesso lo sguardo è rivolto ai prossimi appuntamenti sul parquet con un occhio alle Final Eight di Coppa Italia cui De Cesare in prima linea ci tiene molto. Sistemata la situazione finanziaria si passerà a rinforzare il roster perchè nei pensieri della Sidigas bisognerà farsi trovare pronti quando gli impegni saranno ravvicinati e servirà avere più frecce nel proprio arco.

SIDIGAS AVELLINO, LE PAROLE DI NICOLA ALBERANI SUL CASO YOUNG

CASO YOUNG: I POSSIBILI SCENARI PER LA SCANDONE AVELLINO

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy