Basket Avellino – D’Ercole: “Dicembre mese da non sbagliare, il PaladelMauro tornerà un fortino”

Basket Avellino – D’Ercole: “Dicembre mese da non sbagliare, il PaladelMauro tornerà un fortino”

Il capitano della Scandone: “In trasferta abbiamo avuto approcci migliori alle partite, Pesaro? Gioca con grande entusiasmo”

di Davide Baselice, @davidebaselice

Ha preso il via un mese di dicembre che potrà rappresentare un primo crocevia importante per la Sidigas Scandone chiamata a giocare al PaladelMauro tre delle prossime quattro gare tra campionato italiano e Basketball Champions League. Un vantaggio da sfruttare in ogni suo aspetto per i lupi che questa mattina partiranno alle 10 alla volta di Agropoli dove osserveranno quattro giorni di ritiro in terra cilentana, sostenendo gli allenamenti presso il PaladiConcilio. Il gruppo – che sta recuperando tutti gli effettivi tra infortuni ed impegni con le nazionali – è unito e coeso nell’indossare il cosiddetto elmetto in questo ciclo di appuntamenti che lo potrebbe avvicinare all’obiettivo Finale Eight e agli ottavi sulla scena continentale.

C’è stata tantissima tristezza nello spogliatoio domenica sera dopo  quella brutta sconfitta, tutti i giocatori erano amareggiati per come era andata.  – spiega ai nostri microfoni il capitano Lorenzo D’Ercole che aggiunge: “Guardiamo avanti perché dobbiamo pensare alla prossima sfida. E’ importante ora rimetterci n moto, allenarci nel modo adeguato questa settimana e tornare alla vittoria domenica.

Il fattore calendario con una serie di appuntamenti casalinghi può giocare a favore della squadra irpina nella corsa alle Final Eight di Coppa Italia e agli ottavi della Basketball Champions League: “Siamo contenti di poter giocare maggiormente in casa dopo una prima fase della stagione in cui siamo stati lontani da Avellino per le tante trasferte giocate: eravamo più fuori città che qui. Dobbiamo sfruttare al massimo e di cercare di rendere questo palazzetto meno espugnabile rispetto a quanto avvenuto nelle ultime partite. E’ la nostra casa, il nostro fortino e vincere più partite possibili.

Sulla solidità in trasferta della Scandone dimostrata in questa prima fase della stagione, la guardia di Pistoia precisa: “Non c’è un vero e proprio segreto: fino a questo momento in questa stagione abbiamo avuto sicuramente degli alti e bassi però nel mese di novembre, eccezion fatta per le ultime due partite, siamo stati pressoché perfetti. In trasferta abbiamo approcciato meglio rispetto alle partite in casa perché siamo sempre entrati in campo con la mentalità giusta, migliori rispetto a quelle casalinghe in cui forse abbiamo peccato un tantino di superficialità.”

Domenica il primo ostacolo si chiamerà Vuelle Pesaro: “Non possiamo permetterci di sottovalutare nessuno, la Vuelle sta disputando un campionato convincente al di sopra delle aspettative iniziali. Hanno quattro vittorie e quattro sconfitte, è un’avversaria difficile: dovremo giocare con la massima concentrazione. Contro Bologna, che hanno battuto, non hanno mai mollato durante l’intera partita.”

Da poche settimane è diventato papà mentre da quest’anno ha assunto i gradi di capitano del roster: “Vivo il tutto con maggiore responsabilità rispetto al passato soprattutto quella di essere papà. Per la parte sportiva è un onore ed una responsabilità che mi rende particolarmente orgoglioso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy