Basket Avellino – Difesa ermetica e secondo posto al tiro da tre punti: Sidigas, ecco i numeri del girone d’andata

Basket Avellino – Difesa ermetica e secondo posto al tiro da tre punti: Sidigas, ecco i numeri del girone d’andata

La Scandone si conferma avversaria temibile in diverse voci statistiche dopo quindici giornate di campionato

Si è chiuso il girone d’andata per una Scandone che è andata oltre le più rosee delle aspettative. L’arrivo di sei nuovi elementi nel roster (con altrettante partenze) non ha mutato le aspettative di inizio stagione ovvero provare a ripetersi dopo la positiva esperienza vissuta lo scorso anno. Ed anche i numeri sorridono in parte a Zerini e compagni dopo un girone di andata in cui i passi in avanti sono venuti fuori settimana dopo settimana non senza qualche passaggio a vuoto che, in un’annata segnata dal doppio impegno è molto più che preventivabile.
Statistiche alla mano la Sidigas è il settimo attacco del lotto con 80,7 punti di media. Il miglior punteggio offensivo fatto registrare in questo prima parte di regular season risale ai novantaquattro punti iscritti a referto nel match casalingo contro la Betaland Capo d’Orlando con un minimo di sessanta realizzato nel blitz di Pesaro del 22 ottobre scorso. Decisamente migliore il rendimento della Scandone sotto l’aspetto difensivo dove il secondo posto vale soltanto 74,7 punti incassati. A far meglio è il Banco di Sardegna Sassari, prossimo avversario alle Final Eight di Rimini, che spicca in questa speciale classifica. Avellino insegue la capolista EA7 Milano in più di una voce. Un esempio è dato dal tiro da tre punti: i biancorossi primeggiano col 40,9 % mentre i lupi seguono col 39,6 %.  Terzo gradino del podio nella percentuali da due punti: la Sidigas viaggia col 53,3 % preceduta da Milano (55,8 %) e Reggio Emilia (55,5 %). Stesso discorso negli assist con gli irpini che ne smazzano 18 a partita. Nelle individualità, invece, Leunen è il secondo miglior tiratore da due punti (75%) mentre Ragland viaggia a 1,9 recuperi (2°). Uno scalino più in basso per Fesenko nei falli subiti (5,3).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy