Basket Avellino – Fattore PaladelMauro e voglia di riscatto: Sidigas, la rinascita passa dal battere Varese

Basket Avellino – Fattore PaladelMauro e voglia di riscatto: Sidigas, la rinascita passa dal battere Varese

Primo di due appuntamenti casalinghi consecutivi per la Scandone che vuole rialzarsi dopo tre stop consecutivi

Al PaladelMauro domani pomeriggio alle 18:15 andrà in scena la prima di dieci finali per la Sidigas Avellino la cui stagione si avvia verso il terzo step con la ventunesima giornata che vedrà gli irpini affrontare la Openjobmetis Varese. Il momento vissuto dai biancoverdi é di quelli delicati, reduci da tre sconfitte consecutive in trasferta tra campionato, Final Eight e Champions League che consigliano alla massima prudenza. Dinanzi a se la Scandone troverà una avversaria che non sta disputando la migliore delle stagioni, segnata sin qui da una rincorsa salvezza che la vede sfidarsi a distanza contro la Vanoli Cremona (entrambe appaiate a quattordici punti in classifica). All’andata la Sidigas riuscí a sbancare il campo di Masnago dopo un tempo supplementare grazie al sigillo di Marques Green che stese le resistenze lombarde dopo quelle del Cibona Zagabria. Tutt’altra condizione la si vive a distanza di quattro mesi. Avellino é seconda in classifica e vuole difendere questo vantaggio dall’assalto delle concorrenti.

La Openjobmetis ha deciso di sostituire coach Paolo Moretti col veterano Attilio Caja (ritornato dopo due anni) ed ha inserito a dicembre il sogno del mercato estivo biancoverde Dominique Johnson, uno dei migliori realizzatori sulla scena europea e top scorer nell’ultima vittoria con 23 punti in 33′ contro la The Flexx Pistoia. Molteplici sono le risorse dei prealpini con l’energia sotto canestro di Anosike (miglior rimbalzista di Lega con 11,8 a partita ed ex di turno insieme a Daniele Cavaliero) e Pelle (primeggia nella sezione delle stoppate con 2,4) in uscita dalla panchina. Sul perimetro a spalleggiare Johnson c’é l’ex sassarese Christian Eyenga che abbina la doppia dimensione di giocatore da poter utilizzare nel pitturato. A completare lo starting five l’ex Nba Eric Maynor in cabina di regia (5,1 assist) e l’italiano Giancarlo Ferrero nello spot di ala piccola. Scarno il bottino esterno della Openjobmetis che ha vinto soltanto a Pesaro e Caserta negli ultimi tre mesi e mezzo.  Dalla panchina si alzano il serbo Avramovic, l’esperto Bulleri e l’ex Olimpia Kangur, seguito qualche anno fa anche dalla stessa società di contrada Zoccolari.

Avellino è seconda nella percentuale al tiro in campionato con il 47.5% dal campo. Varese ultima nella stessa graduatoria con il 42.7% Avellino seconda anche per valutazione totale, dietro a Milano, con 89.9. Varese penultima con 74.2 davanti solo a Pesaro.

Vincere vorrebbe dire ritrovare l’entusiasmo per la compagine di Sacripanti in vista del match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League mercoledì prossimo contro l’Umana Reyer Venezia che ha presentato venerdì pomeriggio i neoacquisti Esteban Batista e Julyan Stone. Si avvicinano i primi quaranta minuti pià importanti della stagione. Per la Scandone è finito il tempo degli errori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy