Basket Avellino – La Scandone verso il derby con Caserta con l’obiettivo di salire in classifica

Basket Avellino – La Scandone verso il derby con Caserta con l’obiettivo di salire in classifica

Blindate le Final Eight di Coppa Italia a Rimini, c’è da salvaguardare la quarta posizione

Commenta per primo!

Il 2016 della Scandone si è chiuso con una roboante vittoria al Pala Del Mauro contro Capo D’Orlando per 94-65. Una gara sulla carta complicata, visto che i siciliani arrivavano in forma ad Avellino, ma risolta fin da subito dagli irpini, che hanno messo in chiaro la loro forza, surclassando gli avversari fin dai primi minuti. Ma quello che soprattutto è saltato all’occhio, è che la squadra, priva dell’impegno di Champions League, è sembrata tonica, atleticamente lucida e compatta, serena e tranquilla, cosa che non si era vista nelle settimane precedenti e che, infatti,  avevano fatto sorgere qualche dubbio sulla rosa irpina, agli addetti ai lavori.

La Champions League, infatti, è un impegno che toglie agli uomini di Sacripanti, tanta energia, sia fisica che mentale e nel corso della stagione potrà essere un fattore negativo, sul quale ovviamente la società sta valutando le proprie strategie. La Scandone si prepara per il derby del 1 gennaio di Caserta, con l’obiettivo di provare, in queste ultime due giornate del girone di andata, a salire il più alto possibile in graduatoria.

L’attuale quarto posto è un bel traguardo, ma c’è anche la possibilità di superare Venezia e Reggio Emilia, per arrivare alle Final 8 di Coppa Italia in una posizione di classifica più consona. Non sarà semplice superare entrambe, anche perché, a parità di punti, la Sidigas avrebbe la peggio con tutte e due le rivali, avendo perso lo scontro diretto, tra l’altro in casa, con entrambe, ma riuscendo a vincere i due impegni finali, a Caserta e in casa con Trento l’8 gennaio, la possibilità di arrivare almeno terza c’è tutta, ma dipenderà soprattutto da cosa faranno le avversarie.

Salutato quindi un 2016 esaltante, che ha visto Avellino arrivare a disputare due finali di Coppa nazionale, purtroppo perse con Milano entrambe, e una semifinale di playoff scudetto, ci si prepara per un 2017 che si prospetta altrettanto allettante.

di Marco Costanza

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy